Alla Ikea

perplesso

Administrator
Staff Forum
Andrebbero semplicemente eliminati certi soggetti...
Femminili ..ma soprattutto maschili...
Perché se una donna è ridotta così è per colpa di una mentalità maschilista che ha annientato la femmina...la visione di donna...oltre ad una enorme dose di ignoranza...
...e la marmotta incartava la cioccolata
 

Jacaranda

Utente di lunga data
Ovviamente l’Ikea c’entra relativamente.
Ogni volta che vado all’Ikea, ma anche in un centro commerciale o supermercato, ma per la loro struttura lo noto meglio, incrocio coppie, a volte famiglie, in cui sono costretta a notare una comunicazione aggressiva e sminuente per me inaccettabile.
Succede di sentire uno dei due che in risposta a “Come mi piace questa poltrona!” L’altro membro della coppia non risponda, magari brusco, ma ragionevole e non offensivo “...ma dove la mettiamo?!” bensì cose come “Ma che gusti di merda! E poi non sei capace di vedere le misure?”
Io questo non lo capisco e mi agghiaccia ancor di più se ci sono i bambini presenti che poi useranno la mancanza di rispetto appresa.
 

perplesso

Administrator
Staff Forum
Ascolta, io uno che viene con me, scazzato, e che risponde di merda, lo vado a lasciare all'area giochi dei bambini in mezzo alle palle.
ma che tu vai per le spicce lo so. la questione sono quelle che non escono da sole manco nel giardino di casa
 

danny

Utente di lunga data
Quanto mi piace.
Guardandolo comunque ho pensato che fortunatamente mia moglie odia Ikea.
Quando ci siamo andati per la vetrina Billy, l'abbiamo percorso a velocità da tangenziale.
Questo non ha impedito l'effetto Autogrill e purtroppo quel vin Brule per cui ho avuto mal di stomaco per due giorni è finito nel carrello insieme alle patatine in truciolare. Ho rimediato col Gaviscom per una settimana.
Ho ancora sulla scrivania antica la fattura per quella bussola mancante, ma penso che mancherà per sempre.
È stato molto più divertente andare a comprare le sedie usate in Brera da una coppia e scoprire che lei non le aveva mai pulite perché lo faceva solo la donna delle pulizie. Male. Devo dire che tutte le esperienze di acquisto di mobili e non solo usati sono state divertenti e gratificanti. Ognuno trova alla fine il suo modo. Lo Chante Clair comunque è perfetto. 😂
 

omicron

Irritante puntigliosa spaccacoglioni e pigra
ma che tu vai per le spicce lo so. la questione sono quelle che non escono da sole manco nel giardino di casa
Pensa che c’è chi vede le uscite con le amiche come tentativo manipolatorio 🤷🏼‍♀️
 

omicron

Irritante puntigliosa spaccacoglioni e pigra

Brunetta

Utente di lunga data
Ma non e’ che siano tanto luoghi comuni sai? L’uomo sta all’ikea come la donna allo stadio
Ho avuto l'abbonamento a San Siro per quasi dieci anni.
Non ho mai capito perché fare andare qualcuno dove non vuole andare. A parte i bambini a scuola 😂😂😂
 

danny

Utente di lunga data
Ma non e’ che siano tanto luoghi comuni sai? L’uomo sta all’ikea come la donna allo stadio
Più che altro passarci un pomeriggio a guardare candele e cuscini per un uomo è una gran rottura di palle a cui si abbozza per quieto vivere.
Come ho detto, è un pensiero che accomuna me con mia moglie, per cui non sono costretto a queste imprese, deo gratias.
Io credo che le coppie debbano garantirsi degli spazi personali.
Ma poi, mi chiedo, quante volte nella vita si comprano mobili?
Noi la maggior parte l'abbiamo acquistata 22 anni fa ed è ancora perfetta, fin troppo perfetta.
Che ci si va a fare all'Ikea così spesso? Basta una volta ogni 20 o 30 anni o anche 40, tanto la roba è sempre la stessa, non cambiano stile da sempre (materiali purtroppo sì, molto peggiorati). Qui sembra sia luogo di pellegrinaggio abbastanza frequente.
E ci credo che se diventa così gli uomini, in generale, si rompono.
Ho un amica che si doveva aggregare al compagno per i raduni di Harley.
Odiava andare in moto. L'ha fatto per un po'.
Alle fine lui l'ha dovuta vendere. La moto, intendo.
 
Ultima modifica:
Top