Leggendo le storie altrui

Pincopallino

Utente di lunga data
E ripensando ad alcune mie passate, mi rendo conto che a volte non si distingua la differenza tra amante e fidanzato.
Sfondare l’argine dell’ amantato e rotolare insieme in un altro tipo di rapporto può anche far sembrare più caldo il rapporto.
Un rapporto comunque che affonda le sue radici nella menzogna di due coniugi altrui.
A volte si cercano e si offrono attenzioni del tutto fuori luogo come fossero la cosa più naturale del mondo.
E si va oltre, talmente oltre, che non ci si ricorda nemmeno più come si era quando si è diventati amanti: passione.
E così come i matrimoni, anche le storie extra subiscono una evoluzione.

Domanda agli infedeli: voi avete sempre capito o intravisto il momento in cui la storia stava facendo click per trasformarsi in altro di più intimo e confidenziale?
E nel caso, se accaduto, come vi siete opposti per farla rimanere come era iniziata?
 

Koala

Utente di lunga data
Come già detto altre volte, con l’altro ho sempre parlato di tutto, sbagliato o no l’abbiamo fatto e lo facciamo ancora… ma c’è stato un momento che, per me, la cosa era diventata eccessivamente troppo pesante… volevo sempre di più pur sapendo che non si poteva… sentii l’esigenza di mettere delle distanze, inizialmente troncando del tutto, ma poi ragionando insieme capimmo che la situazione stava prendendo una piega che non volevamo…
 

Pincopallino

Utente di lunga data
Come già detto altre volte, con l’altro ho sempre parlato di tutto, sbagliato o no l’abbiamo fatto e lo facciamo ancora… ma c’è stato un momento che, per me, la cosa era diventata eccessivamente troppo pesante… volevo sempre di più pur sapendo che non si poteva… sentii l’esigenza di mettere delle distanze, inizialmente troncando del tutto, ma poi ragionando insieme capimmo che la situazione stava prendendo una piega che non volevamo…
E poi?
 

Brunetta

Utente di lunga data
Io credo che sempre in ogni relazione gran parte sia costituito dalle proiezioni che si fanno e che rendono l’altra persona fonte di soddisfazione di bisogni.
Ad esempio anni fa entrò qui una utente disperata per la fine della sua convivenza.
Oltre a ciò che scrisse nel forum, mi raccontò molto in privato per telefono.
Attraverso queste confidenze seppi cose, tipo l’impotenza di lui, ma anche difficoltà di adattamento alla residenza in città diverse, che rendevano assurdo che lei volesse continuare una storia in quelle condizioni.
Poi non solo lei smise di cercare conforto, ma il numero risultò irraggiungibile. Forse avevano fatto pace e non voleva rischiare che lui sapesse.
 

Pincopallino

Utente di lunga data
Io credo che sempre in ogni relazione gran parte sia costituito dalle proiezioni che si fanno e che rendono l’altra persona fonte di soddisfazione di bisogni.
Ad esempio anni fa entrò qui una utente disperata per la fine della sua convivenza.
Oltre a ciò che scrisse nel forum, mi raccontò molto in privato per telefono.
Attraverso queste confidenze seppi cose, tipo l’impotenza di lui, ma anche difficoltà di adattamento alla residenza in città diverse, che rendevano assurdo che lei volesse continuare una storia in quelle condizioni.
Poi non solo lei smise di cercare conforto, ma il numero risultò irraggiungibile. Forse avevano fatto pace e non voleva rischiare che lui sapesse.
O magari l’ha uccisa.
 

Etta

Utente di lunga data
Talvolta una relazione di amantato può evolvere.
 

CIRCE74

Utente di lunga data
E ripensando ad alcune mie passate, mi rendo conto che a volte non si distingua la differenza tra amante e fidanzato.
Sfondare l’argine dell’ amantato e rotolare insieme in un altro tipo di rapporto può anche far sembrare più caldo il rapporto.
Un rapporto comunque che affonda le sue radici nella menzogna di due coniugi altrui.
A volte si cercano e si offrono attenzioni del tutto fuori luogo come fossero la cosa più naturale del mondo.
E si va oltre, talmente oltre, che non ci si ricorda nemmeno più come si era quando si è diventati amanti: passione.
E così come i matrimoni, anche le storie extra subiscono una evoluzione.

Domanda agli infedeli: voi avete sempre capito o intravisto il momento in cui la storia stava facendo click per trasformarsi in altro di più intimo e confidenziale?
E nel caso, se accaduto, come vi siete opposti per farla rimanere come era iniziata?
Penso che sia impossibile fare restare una storia come era iniziata...in un modo o in un altro cambia per forza...sia che entrambi decidiamo di lasciarci andare sia che invece mettiamo il freno a mano per non fare danni...io personalmente faccio parte della seconda specie di storie...ci siamo resi conto che andavamo troppo oltre e quando io e quando lui abbiamo cercato di stopparci sul nascere di situazioni che avrebbero portato complicazioni...questa cosa porta però inevitabilmente a vivere un rapporto non più spontaneo e con il tempo quello che di bello vi era all'inizio si perde...adesso non so neppure bene cosa siamo...alle volte mi manca altre invece vorrei buttarlo fuori dalla mia vita...per lui penso sia più o meno la stessa cosa...sono relazioni difficili da gestire, siamo tendenzialmente nati per costruire, portare avanti un qualcosa che non può avere progettualità alla lunga stanca...il problema resta l'allontanarsi da una persona a cui tieni e più che altro farlo entrambi.
 

Pincopallino

Utente di lunga data
Penso che sia impossibile fare restare una storia come era iniziata...in un modo o in un altro cambia per forza...sia che entrambi decidiamo di lasciarci andare sia che invece mettiamo il freno a mano per non fare danni...io personalmente faccio parte della seconda specie di storie...ci siamo resi conto che andavamo troppo oltre e quando io e quando lui abbiamo cercato di stopparci sul nascere di situazioni che avrebbero portato complicazioni...questa cosa porta però inevitabilmente a vivere un rapporto non più spontaneo e con il tempo quello che di bello vi era all'inizio si perde...adesso non so neppure bene cosa siamo...alle volte mi manca altre invece vorrei buttarlo fuori dalla mia vita...per lui penso sia più o meno la stessa cosa...sono relazioni difficili da gestire, siamo tendenzialmente nati per costruire, portare avanti un qualcosa che non può avere progettualità alla lunga stanca...il problema resta l'allontanarsi da una persona a cui tieni e più che altro farlo entrambi.
A me sto andare oltre è venuto profondamente a noia.
Non mi sento più portato.
E’ come se invecchiando non mi senta più cosi disponibile ad investire troppo in storie che poi alla fine lasciano il tempo che trovano.
Magari è un percorso naturale legato all’avanzata degli anni.
Il termine corretto è: mi sto rompendo i coglioni sempre più in fretta.
 

CIRCE74

Utente di lunga data
A me sto andare oltre è venuto profondamente a noia.
Non mi sento più portato.
E’ come se invecchiando non mi senta più cosi disponibile ad investire troppo in storie che poi alla fine lasciano il tempo che trovano.
Magari è un percorso naturale legato all’avanzata degli anni.
Il termine corretto è: mi sto rompendo i coglioni sempre più in fretta.
a me se trovo la persona giusta viene naturale "andare oltre"...non è una cosa pensata, non riesco a limitare i miei sentimenti...infatti nel momento che mi sono resa conto che stavo andando troppo avanti l'ho allontanato...riguardo a te...hai mai pensato di essere arrivato al punto di non avere più voglia di farti storie extra?
 

Brunetta

Utente di lunga data
A me sto andare oltre è venuto profondamente a noia.
Non mi sento più portato.
E’ come se invecchiando non mi senta più cosi disponibile ad investire troppo in storie che poi alla fine lasciano il tempo che trovano.
Magari è un percorso naturale legato all’avanzata degli anni.
Il termine corretto è: mi sto rompendo i coglioni sempre più in fretta.
Nel senso che cala la curiosità o l’attrazione fisica o che ti annoia la relazione con le donne quando diventa routine?
 

Pincopallino

Utente di lunga data
Nel senso che cala la curiosità o l’attrazione fisica o che ti annoia la relazione con le donne quando diventa routine?
Nel senso di quello che ho scritto. nient’altro. Il resto viene aggiunto da te e non mi riguarda. Fine. Si legga le righe, non si cerchi di leggere tra le righe cercando dietrologie da psicologi de noartri.
 

Pincopallino

Utente di lunga data
a me se trovo la persona giusta viene naturale "andare oltre"...non è una cosa pensata, non riesco a limitare i miei sentimenti...infatti nel momento che mi sono resa conto che stavo andando troppo avanti l'ho allontanato...riguardo a te...hai mai pensato di essere arrivato al punto di non avere più voglia di farti storie extra?
Certo che no, a me la figa piace in generale, mica solo quella domestica.😂
 

Brunetta

Utente di lunga data
Nel senso di quello che ho scritto. nient’altro. Il resto viene aggiunto da te e non mi riguarda. Fine. Si legga le righe, non si cerchi di leggere tra le righe cercando dietrologie da psicologi de noartri.
Ti ho chiesto in che senso e ti ho pure fatto esempi.
Poi se basta “mi sono rotto “ per descrivere il tuo pensiero, ok.
 

Pincopallino

Utente di lunga data
Ti ho chiesto in che senso e ti ho pure fatto esempi.
Poi se basta “mi sono rotto “ per descrivere il tuo pensiero, ok.
Esatto, il senso è quello che c’è scritto ed il senso lo decide chi lo scrive non chi non lo capisce o vuole aggiungere cose non scritte come suo solito. 😉
 

Pincopallino

Utente di lunga data
E poi nulla, ho capito che non posso chiedere a lui quello che manca nel mio rapporto ufficiale, non posso arrabbiarmi con lui se ho un cavolo mio per la testa, non posso far ricadere su di lui la merda che ho nella mia testa… per quanto lui mi ascolta non posso comportarmi così… il problema ero io
Si, credo che usare l’amante come vomitorio delle proprie paturnie o frustrazioni alla lunga stanchi. E si perde il bello della leggerezza che tutte le storie extra dovrebbero essere.
 
Top