Scoperto mia moglie..

Stato
Discussione chiusa ad ulteriori risposte.

mauro

Utente di lunga data
ciao a tutti
mi presento sono Mauro e da alcune settimane vi leggo..
Se ho trovato questo forum è perchè ho un problema e ora vi chiedo aiuto ho bisogno di sfogarmi e trovare "calma".

Sono sposato da 12 anni ed ho una figlia di 8 anni,
In questi anni io e mia moglie abbiamo passato periodi molto duri per problemi finanziari e di mia salute , io sono ammalato di una malattia neurologica invalidante.

Da circa 3 mesi vedevo che mia moglie mi stava nascondendo qualcosa , era riservata passava ore al pc alla sera , ma diceva che era con i suoi familiari , mia moglie è straniera.
Aveva messo la password sullo smartphone dicendomi che le erano partite involontariamente delle telefonate.. ma io insistevo perchè lo lasciasse libero , lei si arrabbiava dicendomi che ero il solito geloso.

Ho iniziato a controllare i suoi tabulati online e trovavo una miriade di sms verso un numero che non conoscevo , mi sentivo male per quello che io facevo (spiarla) ma non riuscivo a fare a meno finchè un giorno le ho chiesto di chi fosse quel numero e lei mi disse che era della sua nuova collega..

Io non credendoci un giorno ho chiamato e mi rispose un uomo e riagganciai subito.

Passa del tempo e glielo dico , lei va su tutte le furie dicendomi che era il ragazzo della sua collega e se ero pazzo di fare cose del genere mettendo a repentaglio il rapporto della sua "amica".

MI sento nuovamente male ma non riesco a crederle non volevo perderla..

Finchè una settimana fa scopro che lei scrive in chat facebook con una sua amica che si sente con uno con cui non ha fatto ancora nulla , ma che avrebbe voglia di osare , che si sente attratta sessualmente da lui ma che ha paura di sbagliare.

Io qui non resisto , non voglio dire che ho scoperto (sono una m....a) ma voglio che sia lei a confessare , ci provo per 2 ore ma lei nega tutto dicendomi che se continuo a dubitare di lei è meglio che ci parliamo su come continuare che così è impossibile.
A questo punto le dico che ho letto tutto , lei rimane gelata.
Io da una settimana continuo a tornare sull'argomento vedo che lei è stanca di parlarne ho paura di perderla.
E' una donna bellissima , ma lei mi dice che non si vede più bella e voleva vedere se era ancora attraente e che si era iscritta a badoo.. , aveva bisogno di una persona con cui parlare dei nostri problemi per sfogarsi , non ha amiche con cui parlare di questi problemi , e che solo dopo è iniziato un corteggiamento forte.

Non so cosa fare ho il numero di lui ma lei mi ha detto che si sono messaggiati per finire con tutto perchè non vuole finire con il nostro rapporto.

Nn so come crederle , non ci riesco , ho paura che alla prima debolezza ci ricaschi.
Ho il numero di lui ma lei mi dice che lui non centra e non devo rovinargli la sua vita(anche lui è sposato) e gli ha promesso che io non so nulla e non verrò a sapere di nulla.
Anche questa cosa mi fa star male sembra che sia più importante lui che noi.

Vorrei sapere la sua identità ma non so come farlo in internet non trovo il suo numero.

Cosa devo fare come mi devo comportare.
Aiutatemi e grazie per chi mi ha letto finalmente ho potuto parlarne con qualcuno , non voglio farlo con le persone che conosco.

Grazie vi aspetto aiutatemi

p.s.: la amo
 
Ultima modifica:

danny

Utente di lunga data
Storia quasi identica alla mia.
Tua moglie in questo momento è nella fase del coinvolgimento. Lasciala fare e eventualmente spiala di nascosto, tanto andrà comunque avanti nascondendosi di più se lo farai apertamente. C'è una crisi tra voi. Potrebbe essere definitiva, oppure temporanea. Dipenderà tutto da come si evolverà questo tradimento e dalle vostre reazioni.
Difficilmente rinuncerà a fare sesso con questa persona se è presa, e più tu le starai addosso più rovinerai il rapporto con lei, buttandola quasi sicuramente tra le braccia dell'altro.
Mantieni la calma, tieni sotto controllo i comportamenti di lei senza far vedere che la controlli, non ossessionarla, agisci sui sensi di colpa (che di solito hanno tutti, chi più, chi meno).
Può darsi che la cosa finisca velocemente, può darsi che no. Anche per l'altro potrebbe essere una relazione "temporanea".
L'evoluzione peggiore è la separazione, lo sai, per noi uomini. Perderesti tutto, o quasi.
L'incognita in tutto questo è il coinvolgimento sentimentale, quanto può essere profondo per entrambi, quanto questa profondità può mettere a rischio le rispettive coppie.
Il fatto di stare all'occhio riguarda proprio questo: evitare per quanto possibile che cresca una storia d'amore.
So quanto sia difficile muoversi ora. Ogni azione può comportare una reazione che può essere negativa o positiva. Parliamone man mano, approfondendo la cosa. Comunque: non ossessionarla con i controlli. Già vedendo la sua reazione, otterresti solo di litigare con lei e di allontanarla. Non è strategicamente produttivo, a meno che tu non voglia rischiare di arrivare alla separazione. Ma da quel che scrivi mi sembra che tu non voglia e che vuoi tua moglie.

Ps Scusa se sono esplicito, ma cosa intendi per malattia neurologica invalidante? In termini di coppia, quali conseguenze ha avuto su di voi?
 
Ultima modifica:

erab

Utente di lunga data
Storia quasi identica alla mia.
Tua moglie in questo momento è nella fase del coinvolgimento. Lasciala fare e eventualmente spiala di nascosto, tanto andrà comunque avanti nascondendosi di più se lo farai apertamente. C'è una crisi tra voi. Potrebbe essere definitiva, oppure temporanea. Dipenderà tutto da come si evolverà questo tradimento e dalle vostre reazioni.
Difficilmente rinuncerà a fare sesso con questa persona se è presa, e più tu le starai addosso più rovinerai il rapporto con lei, buttandola quasi sicuramente tra le braccia dell'altro.
Mantieni la calma, tieni sotto controllo i comportamenti di lei senza far vedere che la controlli, non ossessionarla, agisci sui sensi di colpa (che di solito hanno tutti, chi più, chi meno).
Può darsi che la cosa finisca velocemente, può darsi che no. Anche per l'altro potrebbe essere una relazione "temporanea".
L'evoluzione peggiore è la separazione, lo sai, per noi uomini. Perderesti tutto, o quasi.
L'incognita in tutto questo è il coinvolgimento sentimentale, quanto può essere profondo per entrambi, quanto questa profondità può mettere a rischio le rispettive coppie.
Il fatto di stare all'occhio riguarda proprio questo: evitare per quanto possibile che cresca una storia d'amore.
So quanto sia difficile muoversi ora. Ogni azione può comportare una reazione che può essere negativa o positiva. Parliamone man mano, approfondendo la cosa. Comunque: non ossessionarla con i controlli. Già vedendo la sua reazione, otterresti solo di litigare con lei e di allontanarla. Non è strategicamente produttivo, a meno che tu non voglia rischiare di arrivare alla separazione. Ma da quel che scrivi mi sembra che tu non voglia e che vuoi tua moglie.

Ps Scusa se sono esplicito, ma cosa intendi per malattia neurologica invalidante? In termini di coppia, quali conseguenze ha avuto su di voi?

.......... no comment......... vado a correre, che è meglio.

Oscuro, per favore, puoi rispondere tu?
Grazie.
 

mauro

Utente di lunga data
sono ammalato di sclerosi multipla ed ultimamente avevo iniziato ad avere problemi di erezione..
risolti ancora prima di scoprire il tutto assumendo il viagra..

Mia moglie mi dice che non l'ha mai visto ed io tendenzialmente anche se ho scoperto che mi mente continuo a crederle.

Capisco bene cosa vuoi dirmi con il muovermi con cautela ma non è facile.Scatti d'ira mi prendono continuamente e cerco di trattenrli.
Capisco che agli occhi di molti posso essere visto come un pappamolle , ma io la amo.

Ho bisogno di capire , a volte mi pento di averla messa alle strette così avrei potuto scoprire di più ma allo stesso tempo ho paura che lei vada sulle sue braccia anche se mi dice che anche lui è sposato.

Vorrei vedere la sua faccia , per capire con chi mi devo confrontare.
Ho voglia di urlare

grazie

p.s.: lei mi ha detto che questo non l'ha mai neanche visto solo sentito al telefono e sms.. robe da matti..
 
Ultima modifica:

free

Escluso
sono ammalato di sclerosi multipla ed ultimamente avevo iniziato ad avere problemi di erezione..
risolti ancora prima di scoprire il tutto assumendo il viagra..

Mia moglie mi dice che non l'ha mai visto ed io tendenzialmente anche se ho scoperto che mi mente continuo a crederle.

Capisco bene cosa vuoi dirmi con il muovermi con cautela ma non è facile.Scatti d'ira mi prendono continuamente e cerco di trattenrli.
Capisco che agli occhi di molti posso essere visto come un pappamolle , ma io la amo.

Ho bisogno di capire , a volte mi pento di averla messa alle strette così avrei potuto scoprire di più ma allo stesso tempo ho paura che lei vada sulle sue braccia anche se mi dice che anche lui è sposato.

Vorrei vedere la sua faccia , per capire con chi mi devo confrontare.
Ho voglia di urlare

grazie

p.s.: lei mi ha detto che questo non l'ha mai neanche visto solo sentito al telefono e sms.. robe da matti..
ciao, direi che è un po' "presto" per giudicarti pappamolle, infatti ti consiglio di darti una specie di termine, ovvero di cercare di mettere a posto le cose con tua moglie, dato che la ami, anche valutando il suo comportamento nei tuoi confronti, e che sensazioni ti dà
intendo dire: se con il passare del tempo le cose peggiorano (speriamo di no, ma ora purtroppo è un'ipotesi che devi valutare), allora dovresti proprio considerare l'ipotesi di chiudere, anche per non stare ancora più male incastrato in una storia agonizzante
invece se al contrario noti dei miglioramenti tra di voi, dalle tempo e forse le cose si aggiusteranno
 

mauro

Utente di lunga data
ciao, direi che è un po' "presto" per giudicarti pappamolle, infatti ti consiglio di darti una specie di termine, ovvero di cercare di mettere a posto le cose con tua moglie, dato che la ami, anche valutando il suo comportamento nei tuoi confronti, e che sensazioni ti dà
intendo dire: se con il passare del tempo le cose peggiorano (speriamo di no, ma ora purtroppo è un'ipotesi che devi valutare), allora dovresti proprio considerare l'ipotesi di chiudere, anche per non stare ancora più male incastrato in una storia agonizzante
invece se al contrario noti dei miglioramenti tra di voi, dalle tempo e forse le cose si aggiusteranno
grazie ,
ho tanta paura di non riuscire a togliermi i dubbi.
Io penso che se lei fosse pentita di questo , conoscendomi come sono e che sono disposto al perdono , dovrebbe dirmi in trasparenza come sono andate veramente le cose e non lasciarmi con mezze risposte,
Lei dice che è affranta che sta male , che non vuole più parlarne mettendoci una pietra sopra , ma io invece penso che se le cose non vanno affrontate nella loro interezza , poi potranno tornare con più veemenza..

Sono affranto ed ho paura di fare i passi sbagliati
 

Chiara Matraini

Senora de la Vanguardia
sono ammalato di sclerosi multipla ed ultimamente avevo iniziato ad avere problemi di erezione..
risolti ancora prima di scoprire il tutto assumendo il viagra..

Mia moglie mi dice che non l'ha mai visto ed io tendenzialmente anche se ho scoperto che mi mente continuo a crederle.

Capisco bene cosa vuoi dirmi con il muovermi con cautela ma non è facile.Scatti d'ira mi prendono continuamente e cerco di trattenrli.
Capisco che agli occhi di molti posso essere visto come un pappamolle , ma io la amo.

Ho bisogno di capire , a volte mi pento di averla messa alle strette così avrei potuto scoprire di più ma allo stesso tempo ho paura che lei vada sulle sue braccia anche se mi dice che anche lui è sposato.

Vorrei vedere la sua faccia , per capire con chi mi devo confrontare.
Ho voglia di urlare

grazie

p.s.: lei mi ha detto che questo non l'ha mai neanche visto solo sentito al telefono e sms.. robe da matti..
Con tutto quello che mi dispiace per la tua malattia. Non credo sia il sesso tra voi il problema di tua moglie: per il quale potrebbe aver cercato un altro. Direi di no.
Scusa se mi sono permessa.
 

free

Escluso
grazie ,
ho tanta paura di non riuscire a togliermi i dubbi.
Io penso che se lei fosse pentita di questo , conoscendomi come sono e che sono disposto al perdono , dovrebbe dirmi in trasparenza come sono andate veramente le cose e non lasciarmi con mezze risposte,
Lei dice che è affranta che sta male , che non vuole più parlarne mettendoci una pietra sopra , ma io invece penso che se le cose non vanno affrontate nella loro interezza , poi potranno tornare con più veemenza..

Sono affranto ed ho paura di fare i passi sbagliati
ecco ad es. potresti vedere "come" ci mette una pietra sopra: si comporta in modo limpido? non dà adito a sospetti? ti fa sentire ancora amato?
ti ripeto: io non prenderei decisioni affrettate, ma proverei a vedere come va e che sensazioni mi dà averla vicino, lasciando per il momento da parte la richiesta di chiarezza totale, che al momento lei sembra non darti (o comunque a te non sembra)
 

mauro

Utente di lunga data
ecco ad es. potresti vedere "come" ci mette una pietra sopra: si comporta in modo limpido? non dà adito a sospetti? ti fa sentire ancora amato?
ti ripeto: io non prenderei decisioni affrettate, ma proverei a vedere come va e che sensazioni mi dà averla vicino, lasciando per il momento da parte la richiesta di chiarezza totale, che al momento lei sembra non darti (o comunque a te non sembra)
Lei dice che ha tentato di lanciarmi segnali del suo malessere ma che io non la capivo.
Si sente male si è fatta autolesionismo e quant'altro , si voglio recuperare tutto , ma non so se riesco a restare fuori da questo argomento.. è più forte di me..
 

free

Escluso
Lei dice che ha tentato di lanciarmi segnali del suo malessere ma che io non la capivo.
Si sente male si è fatta autolesionismo e quant'altro , si voglio recuperare tutto , ma non so se riesco a restare fuori da questo argomento.. è più forte di me..

vabbè, capisco che è più forte di te, ma mica vorrai mandare all'aria un matrimonio perchè tua moglie non vuole (o non sembra) rispondere esattamente a tutte le tue domande...che sono legittime, ci mancherebbe, tuttavia così rischiate di rimanere in una posizione di stallo, muro contro muro...a cosa vi servirebbe?
dico questo perchè tu hai detto che la ami ancora
 

mauro

Utente di lunga data
vabbè, capisco che è più forte di te, ma mica vorrai mandare all'aria un matrimonio perchè tua moglie non vuole (o non sembra) rispondere esattamente a tutte le tue domande...che sono legittime, ci mancherebbe, tuttavia così rischiate di rimanere in una posizione di stallo, muro contro muro...a cosa vi servirebbe?
dico questo perchè tu hai detto che la ami ancora
hai ragione , la amo , ma mi chiedo se io riesco ad accettare perchè lei non me ne parla come una cosa passata cosi facendo dimostrando fiducia in me ,
Perchè mi tiene lontato?
questo mi chiedo , e ho paura che a lei ci siano dubbi su di noi.
Da tempo se litigavamo (capitava) lei diceva così non si può andare avanti.

parlando con te/voi mi sta aiutando , finalmente ho potuto parlane con qualcuno , MAI lo farei con dei conoscenti , per il valore che ha mia moglie e il nostro rapporto.
 

Nocciola

Super Moderatore
Staff Forum
Storia quasi identica alla mia.
Tua moglie in questo momento è nella fase del coinvolgimento. Lasciala fare e eventualmente spiala di nascosto, tanto andrà comunque avanti nascondendosi di più se lo farai apertamente. C'è una crisi tra voi. Potrebbe essere definitiva, oppure temporanea. Dipenderà tutto da come si evolverà questo tradimento e dalle vostre reazioni.
Difficilmente rinuncerà a fare sesso con questa persona se è presa, e più tu le starai addosso più rovinerai il rapporto con lei, buttandola quasi sicuramente tra le braccia dell'altro.
Mantieni la calma, tieni sotto controllo i comportamenti di lei senza far vedere che la controlli, non ossessionarla, agisci sui sensi di colpa (che di solito hanno tutti, chi più, chi meno).
Può darsi che la cosa finisca velocemente, può darsi che no. Anche per l'altro potrebbe essere una relazione "temporanea".
L'evoluzione peggiore è la separazione, lo sai, per noi uomini. Perderesti tutto, o quasi.
L'incognita in tutto questo è il coinvolgimento sentimentale, quanto può essere profondo per entrambi, quanto questa profondità può mettere a rischio le rispettive coppie.
Il fatto di stare all'occhio riguarda proprio questo: evitare per quanto possibile che cresca una storia d'amore.
So quanto sia difficile muoversi ora. Ogni azione può comportare una reazione che può essere negativa o positiva. Parliamone man mano, approfondendo la cosa. Comunque: non ossessionarla con i controlli. Già vedendo la sua reazione, otterresti solo di litigare con lei e di allontanarla. Non è strategicamente produttivo, a meno che tu non voglia rischiare di arrivare alla separazione. Ma da quel che scrivi mi sembra che tu non voglia e che vuoi tua moglie.

Ps Scusa se sono esplicito, ma cosa intendi per malattia neurologica invalidante? In termini di coppia, quali conseguenze ha avuto su di voi?
Danny scrivi post che condivido spesso ma quando si parla di tradimenti proprio non ce la faccio.
Ti leggo e penso a me traditrice.
Se mio marito reagisse e pensasse come te credo che se solo avessi un minimo senso di pentimento mi passerebbe all'istante.
Magari per tua moglie é diverso
 

feather

Utente tardo
Sono d'accordo con Danny sul fatto che più le stai col fiato sul collo, più peggiori la situazione.
Lasciale fare il cazzo che vuole, tanto lo farà comunque.
Invece di perdere tempo a spiarla, spendilo chiedendole cosa manca nella vostra relazione di coppia e cosa puoi fare per darle quello che le manca.

Se è qualcosa che le puoi dare senza snaturarti potreste anche andare verso una soluzione e una coppia migliore di quella di prima.
 

mauro

Utente di lunga data
Danny scrivi post che condivido spesso ma quando si parla di tradimenti proprio non ce la faccio.
Ti leggo e penso a me traditrice.
Se mio marito reagisse e pensasse come te credo che se solo avessi un minimo senso di pentimento mi passerebbe all'istante.
Magari per tua moglie é diverso
lei mi ha detto che ha smesso di sentirsi e che non lo ha neanche mai visto in vita sua ma solo conosciuto in internet e parlato con sms.
Mi ha detto che non lo sente più , confermo con i tabulati.. , ma ho molti dubbi ora , lei sa che la controllo lo ha capito e quindi ho paura che cambi metodi di comunicazione..

Comunque quello che hai detto è il pensiero che mi fa impazzire.. se io la tradissi e lei mi mettesse alle strette farei di tutto per riconquistarla , e non impiegherei scuse per discolparmi , avrei sbagliato e chiederei perdono senza che me lo chiedesse
 

mauro

Utente di lunga data
Sono d'accordo con Danny sul fatto che più le stai col fiato sul collo, più peggiori la situazione.
Lasciale fare il cazzo che vuole, tanto lo farà comunque.
Invece di perdere tempo a spiarla, spendilo chiedendole cosa manca nella vostra relazione di coppia e cosa puoi fare per darle quello che le manca.

Se è qualcosa che le puoi dare senza snaturarti potreste anche andare verso una soluzione e una coppia migliore di quella di prima.
GRAZIE
 

Nocciola

Super Moderatore
Staff Forum
lei mi ha detto che ha smesso di sentirsi e che non lo ha neanche mai visto in vita sua ma solo conosciuto in internet e parlato con sms.
Mi ha detto che non lo sente più , confermo con i tabulati.. , ma ho molti dubbi ora , lei sa che la controllo lo ha capito e quindi ho paura che cambi metodi di comunicazione..

Comunque quello che hai detto è il pensiero che mi fa impazzire.. se io la tradissi e lei mi mettesse alle strette farei di tutto per riconquistarla , e non impiegherei scuse per discolparmi , avrei sbagliato e chiederei perdono senza che me lo chiedesse
Se tua moglie é pentita si metterà totalmemte a disposizione per farti capire che non ha nulla da nasconderti.
Il fatto che tu abbia paura credo sia normale ma devi far sentire la tua rabbia e incazzatura.
La comprensione il lasciarmi fare ecc ecc io li prenderei come totale disinteresse o comunque cercare di raggiungere un quieto vivere.
Che va anche bene se condiviso ma non parlerei più di amore. Diventa affetto complicità suddittanza comodità che ripeto va benissimo basta prenderne atto ed esserne cobsapevoli.
Da un uomo che mi ama mi aspetto un atteggiamento da uomo. E il far finta di non vedere o giustificarmi non lo é.
 

mauro

Utente di lunga data
Se tua moglie é pentita si metterà totalmemte a disposizione per farti capire che non ha nulla da nasconderti.
Il fatto che tu abbia paura credo sia normale ma devi far sentire la tua rabbia e incazzatura.
La comprensione il lasciarmi fare ecc ecc io li prenderei come totale disinteresse o comunque cercare di raggiungere un quieto vivere.
Che va anche bene se condiviso ma non parlerei più di amore. Diventa affetto complicità suddittanza comodità che ripeto va benissimo basta prenderne atto ed esserne cobsapevoli.
Da un uomo che mi ama mi aspetto un atteggiamento da uomo. E il far finta di non vedere o giustificarmi non lo é.
L'ho fatta sentire , tanto che mi chiede di smetterla di fare l'incazzato e di reiniziare che così non va bene , quindi alla fine dalla parte del torto ci passo io , anche se lei dice che non vuole trovare colpevoli.
Non so come affrontare il discorso del nostro rapporto senza incappare a parlare di nuovo del fatto..
 

Gimmy

Utente
Io posso solo lontanamente immaginare cosa significa affrontare una malattia come la tua. Ma la natura, e non
solo quella umana, la natura in generale, è estremamente crudele e brutale. Non si può fare a meno
di pensare al tuo stato e ciò che tutto questo porta. Ma è necessario fare uno sforzo ulteriore e cercare di capire anche la realtà che sta vivendo di tua moglie. La tua malattia non ti lascia scampo, non ti da scelte, ma tua moglie adesso è costretta a delle scelte suo malgrado, da persona sana e probabilmente ancora giovane.

Scusami se sono stato schietto, anch'io ho avuto un terribile dramma in famiglia. Per questo sto cercando di vedere la realtà anche dalla parte dei familiari di chi sta male.


un abbraccio!
 
Stato
Discussione chiusa ad ulteriori risposte.
Top