Delitti in famiglia

spleen

utente ?
Assolutamente no, mi preoccupa la superficialità con cui è stato individuato il barista inglese.
Su rai 3 avevo visto una serie di puntate sugli errori dei giudici italiani. In un caso un signore carcerazione preventiva è stato spostato al carcere duro del 41bis per "favorire" la confessione. Se non ricordo male fu prosciolto all'udienza preliminare. Liberato si è trovato in una situazione di disagio economico e sociale.
Sono d'accordo, anche i giudici a volte sbagliano, ed i loro errori purtroppo sono pagati da altri a caro prezzo...
 

Brunetta

Utente di lunga data
È curioso come sia almeno la terza volta che mi debba trovare a ribadire che il thread è sulla identità e non uno spazio per piccoli investigatori e giudici.
 

spleen

utente ?
È curioso come sia almeno la terza volta che mi debba trovare a ribadire che il thread è sulla identità e non uno spazio per piccoli investigatori e giudici.
Fa caldo.... :ROFLMAO:
 

Brunetta

Utente di lunga data
Hai colto ciò che piace di più, pero.
Ma piace anche a me, forse in modo diverso.
Però è un altro tema.
Parlavamo nei giorni scorsi della violenza inconsapevole di Edo, poi è avvenuto quel omicidio della bimba e ho cercato di capire cosa accada a certe persone.
I femminicidi sono frequenti, purtroppo, e spessissimo si aggiunge l’omicidio anche dei figli e il suicidio finale dell’uomo che ha fatto la strage.
Non mi accontento della spiegazione semplice : è una merda o è cattivo o è matto o è la violenza del patriarcato.
Mi sembrano spiegazioni per sentirsi immuni dalla possibilità della violenza.
 

danny

Utente di lunga data
Ma piace anche a me, forse in modo diverso.
Però è un altro tema.
Parlavamo nei giorni scorsi della violenza inconsapevole di Edo, poi è avvenuto quel omicidio della bimba e ho cercato di capire cosa accada a certe persone.
I femminicidi sono frequenti, purtroppo, e spessissimo si aggiunge l’omicidio anche dei figli e il suicidio finale dell’uomo che ha fatto la strage.
Non mi accontento della spiegazione semplice : è una merda o è cattivo o è matto o è la violenza del patriarcato.
Mi sembrano spiegazioni per sentirsi immuni dalla possibilità della violenza.
Io ho ascoltato la madre di lui per l'omicidio della bimba e credo si capisca qualcosina della assassina.
Al di là di questo, la maggior parte delle persone è innocua.
 

omicron

Irritante puntigliosa spaccacoglioni e pigra
Ma piace anche a me, forse in modo diverso.
Però è un altro tema.
Parlavamo nei giorni scorsi della violenza inconsapevole di Edo, poi è avvenuto quel omicidio della bimba e ho cercato di capire cosa accada a certe persone.
I femminicidi sono frequenti, purtroppo, e spessissimo si aggiunge l’omicidio anche dei figli e il suicidio finale dell’uomo che ha fatto la strage.
Non mi accontento della spiegazione semplice : è una merda o è cattivo o è matto o è la violenza del patriarcato.
Mi sembrano spiegazioni per sentirsi immuni dalla possibilità della violenza.
Allora… io penso che in un momento di incazzatura pesante le mani addosso le posso anche mettere, siamo animali e in certi momenti non tutti riescono a controllarsi
Da questa consapevolezza però non riesco a capire chi pensa il modo per uccidere qualcuno
Men che meno i figli
Se sei disperato e stai male ti suicidi, non porti tutti con te
 

Brunetta

Utente di lunga data
Io ho ascoltato la madre di lui per l'omicidio della bimba e credo si capisca qualcosina della assassina.
Al di là di questo, la maggior parte delle persone è innocua.
Fortunatamente la stragrande maggioranza delle persone è mite, ma cerco di capire.
 

Brunetta

Utente di lunga data
Allora… io penso che in un momento di incazzatura pesante le mani addosso le posso anche mettere, siamo animali e in certi momenti non tutti riescono a controllarsi
Da questa consapevolezza però non riesco a capire chi pensa il modo per uccidere qualcuno
Men che meno i figli
Se sei disperato e stai male ti suicidi, non porti tutti con te
Neanch’io capisco, per questo mi impegno.
Altrimenti, di qualsiasi cosa si parli, si fanno commenti tipo Etta.
 

omicron

Irritante puntigliosa spaccacoglioni e pigra
Neanch’io capisco, per questo mi impegno.
Altrimenti, di qualsiasi cosa si parli, si fanno commenti tipo Etta.
L’unica cosa che mi viene in mente è che ci siano degli scompensi cerebrali, psicologici, psichiatrici, non ti so dire di preciso perché non ho fatto questo tipo di studi, ma c’è gente che prova piacere nell’infliggere dolore, nell’uccidere, per me sono patologie gravi
 

Brunetta

Utente di lunga data
L’unica cosa che mi viene in mente è che ci siano degli scompensi cerebrali, psicologici, psichiatrici, non ti so dire di preciso perché non ho fatto questo tipo di studi, ma c’è gente che prova piacere nell’infliggere dolore, nell’uccidere, per me sono patologie gravi
Ma quello che dici tu riguarda gli psicopatici, i serial killer, ma i delitti in famiglia li compiono persone che sono sempre apparse normali.
 

omicron

Irritante puntigliosa spaccacoglioni e pigra
Ma quello che dici tu riguarda gli psicopatici, i serial killer, ma i delitti in famiglia li compiono persone che sono sempre apparse normali.
Ma che evidentemente non lo sono
 

Brunetta

Utente di lunga data
Ma che evidentemente non lo sono
Come Edo che appariva un serio professionista con famiglia perfetta.
Gli altri che ne sapevano della loro vita sessuale?!
 

bull63

Utente di lunga data
Ma piace anche a me, forse in modo diverso.
Però è un altro tema.
Parlavamo nei giorni scorsi della violenza inconsapevole di Edo, poi è avvenuto quel omicidio della bimba e ho cercato di capire cosa accada a certe persone.
I femminicidi sono frequenti, purtroppo, e spessissimo si aggiunge l’omicidio anche dei figli e il suicidio finale dell’uomo che ha fatto la strage.
Non mi accontento della spiegazione semplice : è una merda o è cattivo o è matto o è la violenza del patriarcato.
Mi sembrano spiegazioni per sentirsi immuni dalla possibilità della violenza.
Gli uomini che uccidono le donne, come hai già scritto, considerano la donna di loro proprietà. Non accettano l'abbandono e non accettano che possa essere di un altro. Non capirò mai perchè uccidono i figli.
 

spleen

utente ?
Gli uomini che uccidono le donne, come hai già scritto, considerano la donna di loro proprietà. Non accettano l'abbandono e non accettano che possa essere di un altro. Non capirò mai perchè uccidono i figli.
Ma capisci perchè uccidono la moglie? :)
 
Ultima modifica:

ologramma

Utente di lunga data
Ma capisci perchè uccidono la moglie? :)
Credo che vogliono fare pagare alla moglie il loro frutto dell'ex amore.
Così ne parlava qualcuno in TV ,poi ci sono quelli che li lasciano vivi ma uccidono moglie o compagna
 

Brunetta

Utente di lunga data
Gli uomini che uccidono le donne, come hai già scritto, considerano la donna di loro proprietà. Non accettano l'abbandono e non accettano che possa essere di un altro. Non capirò mai perchè uccidono i figli.
Questa è una delle spiegazioni per me semplificanti.
Infatti non si capisce perché non solo poi sempre più spesso uccidano anche i figli, ma poi si suicidino.
Per questo credo che provino un senso di annientamento totale quando non si riconoscano come uomini fuori da quella casa, senza moglie e senza una posizione che li fa sentire autorevoli nei confronti dei figli.
Ma questo non spiega le madri che eliminano i figli.
La maternità dà un senso di potenza che può forse annientare quando ci si sente inadeguate.
 

Edo69Edo

Utente di lunga data
Ma piace anche a me, forse in modo diverso.
Però è un altro tema.
Parlavamo nei giorni scorsi della violenza inconsapevole di Edo, poi è avvenuto quel omicidio della bimba e ho cercato di capire cosa accada a certe persone.
I femminicidi sono frequenti, purtroppo, e spessissimo si aggiunge l’omicidio anche dei figli e il suicidio finale dell’uomo che ha fatto la strage.
Non mi accontento della spiegazione semplice : è una merda o è cattivo o è matto o è la violenza del patriarcato.
Mi sembrano spiegazioni per sentirsi immuni dalla possibilità della violenza.
Io credo di aver capito cosa volevi indagare (non nel senso di investigare ma nel senso di approfondirne le dinamiche). Sicuramente posso dire che ci sono vite che sembrano perfette non perché i protagonisti siano sani e felici ma perché si integrano in una dimensione (la casa, il prato da curare, il garage da sistemare, la figlia da portare a danza e la moglie con cui avere rapporti a ferragosto e capodanno). Poi, siccome è una vita infelice e priva di gioia, tutto questo viene integrato da altre donne che portano: allegria, brio, autostima, sessualità rinnovata. Ma deve rimanere oscuro, per non intaccare la facciata. Se rimane opaco, tutto bene. Se viene fuori, possono emergere lati del carattere che nemmeno pensavi di avere per proteggere il tuo mondo. A me è successo così e quando ci penso, mi fa malissimo ma tanti segnali di questo stile relazionale e modo di pormi li avevo già visti in me (ad esempio quando la mia amante dei tre anni chiese di venirmi a parlare, io impazzì letteralmente pensando che gli fosse dato di volta il cervello. Non capivo che magari avesse bisogno di me dato che fino al giorno prima parlavamo ore, pensavo solo al fatto che non ne avevo voglia, che lei non aveva diritto in quanto non legittima e che poteva distruggere la mia facciata. Poi ho sempre avuto fortuna perché si sono ritirate in buon ordine ma a questo punto non so come avrei potuto reagire).
 

Brunetta

Utente di lunga data
Io credo di aver capito cosa volevi indagare (non nel senso di investigare ma nel senso di approfondirne le dinamiche). Sicuramente posso dire che ci sono vite che sembrano perfette non perché i protagonisti siano sani e felici ma perché si integrano in una dimensione (la casa, il prato da curare, il garage da sistemare, la figlia da portare a danza e la moglie con cui avere rapporti a ferragosto e capodanno). Poi, siccome è una vita infelice e priva di gioia, tutto questo viene integrato da altre donne che portano: allegria, brio, autostima, sessualità rinnovata. Ma deve rimanere oscuro, per non intaccare la facciata. Se rimane opaco, tutto bene. Se viene fuori, possono emergere lati del carattere che nemmeno pensavi di avere per proteggere il tuo mondo. A me è successo così e quando ci penso, mi fa malissimo ma tanti segnali di questo stile relazionale e modo di pormi li avevo già visti in me (ad esempio quando la mia amante dei tre anni chiese di venirmi a parlare, io impazzì letteralmente pensando che gli fosse dato di volta il cervello. Non capivo che magari avesse bisogno di me dato che fino al giorno prima parlavamo ore, pensavo solo al fatto che non ne avevo voglia, che lei non aveva diritto in quanto non legittima e che poteva distruggere la mia facciata. Poi ho sempre avuto fortuna perché si sono ritirate in buon ordine ma a questo punto non so come avrei potuto reagire).
Infatti tu sei l’esempio di una persona “normale” che ha avuto reazioni inaspettate anche per te stesso.
E non che le tue reazioni non siano state violente.
Del resto ho visto anche nel forum reazioni violente, ovviamente solo verbalmente, per divergenze di opinione che sono in concreto irrilevanti.
O anche è curiosa l‘irritazione che suscita Etta. È vero che è sconcertante la sua semplificazione delle relazioni.
Ma altri utenti semplificano le ragioni delle proprie scelte, eppure non suscitano le stesse reazioni. Mi interessa capire anche questo.
Nel virtuale irritano i troll, cioè coloro che contestano insistentemente la linea filosofica della bolla che frequenta un forum o degli amici di fb.
Su fb si assiste anche al fenomeno della ricerca di conferme nella propria bolla, dove vengono riferiti gli scontri avvenuti altrove, per cercare conferme.
Ci sono persone che lo fanno con una certa periodicità, facendo pensare che considerino vitale lo scontro come mezzo di conferma di sé.
Del tuo caso abbiamo discusso allo sfinimento e continueremo.
 

omicron

Irritante puntigliosa spaccacoglioni e pigra
Come Edo che appariva un serio professionista con famiglia perfetta.
Gli altri che ne sapevano della loro vita sessuale?!
No no
Aspetta
Scusa ma da quello che racconta edo, loro come minimo davano l’immagine di una coppia male assortita, penso davvero che chi li conosce non si sia mai chiesto perché stessero insieme? Pensi davvero che con le amiche la moglie non abbia mai detto che non facevano sesso? O che quando lui era sempre via non avesse amanti? Pensi davvero che nessuno abbia pensato che lei lo abbia incastrato per farsi sposare? Considerando dove dice di abitare, lo hanno pensato tutti
 
Top