Rancore

CIRCE74

Utente di lunga data
Ci ho perso un amico per colpa dell'invidia.
Che poi, che caspita avesse da invidiarmi veramente non l'ho mai capito...o meglio, veramente poca cosa. Ma per me.
Però alla lunga ci ha divisi.
Ora ci salutiamo per strada se proprio non riusciamo a cambiare marciapiede ed ignorarci.
L'invidia è bruttissima...fa fare cose che fanno male...se poi è un amico ad essere invidioso è inaccettabile la cosa...dispiace tu abbia perso un amico ma penso non ci sia alternativa quando accadono queste cose.
 

omicron

Utente pigro
Ci ho perso un amico per colpa dell'invidia.
Che poi, che caspita avesse da invidiarmi veramente non l'ho mai capito...o meglio, veramente poca cosa. Ma per me.
Però alla lunga ci ha divisi.
Ora ci salutiamo per strada se proprio non riusciamo a cambiare marciapiede ed ignorarci.
io non sono invidiosa, se vedo qualcuno più fortunato di me sono contenta per lui, mia cognata invece è un'invidiosa (anche se nega), si vive male a star sempre a guardare gli altri
 

CIRCE74

Utente di lunga data
io non sono invidiosa, se vedo qualcuno più fortunato di me sono contenta per lui, mia cognata invece è un'invidiosa (anche se nega), si vive male a star sempre a guardare gli altri
che poi per me perdere tempo a guardare la vita degli altri che senso ha? goditi la tua!!!!
 

omicron

Utente pigro
che poi per me perdere tempo a guardare la vita degli altri che senso ha? goditi la tua!!!!
eh no lei è in gara perenne, specie con quelle che sono sue amiche da decenni...
è in gara anche con me
 

omicron

Utente pigro
mi dispiace per lei...deve vivere veramente male!!!
secondo me sì, anche se lei non fa che dire "chi se ne frega"
però prima ti dice tutto degli altri per filo e per segno... allora ti frega
visto che nota e sa cose che io non so, perchè a me non frega veramente
 

patroclo

Utente di lunga data
L'altro giorno ho incontrato un mio ex collega che non rivedevo da 9 ANNI.
All'epoca c'era stato un battibecco per ragioni per le quali peraltro io non c'entravo.

Lo saluto e lui senza neanche ricambiare mi dice: "Quanto mi hai fatto incazzare ...." :oops:

Voi come state messi a rancore???
Negli ultimi trent'anni ho tolto il saluto a 4 persone, a distanza di tanto tempo, quando le incontro, magari mi confondo e accenno ad un movimento con la testa che però diventa presto uno sguardo di disprezzo.
Tutta gente che mi ha fatto male, il primo in maniera pesantissima sul piano personale in un momento dolorosissimo già per se ...gli altri amici/clienti che si sono rivelati "merdine avide", mio errore a mischiare i piani
 

Lostris

Utente Ludica
Voi come state messi a rancore???
Non lo coltivo e non mi è affine.

Allontano da me le emozioni negative, per cui se qualcuno mi ferisce e restano grumi di rabbia tendenzialmente taglio con la persona.

Comunque spesso vado oltre.. non so se può essere definito perdono o sospensione (o scemenza.. a seconda di come la si guarda 🙄)
 

Ulisse

Utente di lunga data
L'invidia è bruttissima...fa fare cose che fanno male...se poi è un amico ad essere invidioso è inaccettabile la cosa...dispiace tu abbia perso un amico ma penso non ci sia alternativa quando accadono queste cose.
Non so nemmeno io quante frecciatine ed allusioni ho sopportato per salvare l'amicizia.
Poi un giorno ho realizzato che non c'era nessuna amicizia da salvare perché un amico non si comporta così.
I dal giorno dopo l'ho ignorato
 

CIRCE74

Utente di lunga data
Non so nemmeno io quante frecciatine ed allusioni ho sopportato per salvare l'amicizia.
Poi un giorno ho realizzato che non c'era nessuna amicizia da salvare perché un amico non si comporta così.
I dal giorno dopo l'ho ignorato
Io mando tranquillamente avanti rapporti di qualunque tipo anche con persone che magari caratterialmente sono diverse da me e con cui quindi spesso può capitare di scontrarmi anche in maniera accesa...l'uniche cose che chiedo in maniera insindacabile sono il rispetto e il volersi bene..se mancano queste due cose io chiudo in maniera definitiva senza guardarmi indietro.
 

Foglia

utente viva e vegeta
Non porto rancore, faccio subentrare l'indifferenza.
Ci arrivo anch'io ma.... non so come dire. Prima è come se facessi un funerale a un qualcosa che era mio :)
Non riesco a dire tout court "è uno stronzo". Piuttosto mi dico "foglia: ti sei fidata/innamorata/affezionata etc.... a uno stronzo/a. Quindi la fiducia, l'affetto, il sentimento stava - tutto- nella mia testa. Arrivata al "funerale" (e di norma ci metto un po'), di solito entro in quella sorta di "bolla", che è l'indifferenza, per cui ti ho chiarito cosa mi ha fatto male, tu non sei riuscito/a a porvi rimedio, per cui ogni cosa tu possa dire o fare non può più farmi male ;)
 

Rose1994

Utente di lunga data
L'altro giorno ho incontrato un mio ex collega che non rivedevo da 9 ANNI.
All'epoca c'era stato un battibecco per ragioni per le quali peraltro io non c'entravo.

Lo saluto e lui senza neanche ricambiare mi dice: "Quanto mi hai fatto incazzare ...." :oops:

Voi come state messi a rancore???
Zero su zero su zero.
Farei pace con tutti quelli con cui adesso non parlo più. Ultimamente ho ripreso i contatti con una mia vecchia amica, per ragione davvero becere ci eravamo allontanate ( non c’è stata alcuna lite) ma entrambe non ci siamo cercate per diversi anni , e si era creata distanza. L’ho cercata io e adesso siamo tornate a volerci bene più di prima, quando ci siamo viste è stato come se nulla fosse cambiato. Non ho mai portato rancore, ma noto che è difficile trovare persone così e ad oggi sono io la prima ad allontanarmi quando percepisco che c’è indifferenza e non c’è affetto sincero. In quei momenti non porto comunque rancore, ma semplicemente allontano chi può farmi del male.
 

perplesso

Administrator
Staff Forum
qyubdu ora devi fare la pace con la ex del tuo neo maritino
 

Vera

Supermod disturbante
Staff Forum
Ultima modifica:

Angie17

Utente di lunga data
Un un famoso pensiero di JFK che sarà ormai trito e ritrito, descrive bene il mio pensiero : " Perdona i tuoi nemici, ma non dimenticare mai i loro nomi" Penso che sia tutto.
 

*Rossana*

Utente di lunga data
Mi è capito raramente di nutrire sentimenti molto negativi nei confronti delle persone.
Non coltivo il rancore, non mi appartiene. Lascio cadere chi mi ha ferito nell’enorme calderone della folla anonima.
 

Pincopallino

Utente di lunga data
Mi è capito raramente di nutrire sentimenti molto negativi nei confronti delle persone.
Non coltivo il rancore, non mi appartiene. Lascio cadere chi mi ha ferito nell’enorme calderone della folla anonima.
Anche perché fa più male a chi lo prova e lo nutre. L’altro nemmeno lo sa.
 
Top