Tra un po' suonerà la sveglia

spleen

utente ?
negli altri stati sono strutturati in altri modi, in italia non credo che siamo strutturati bene, visto che spesso bisogna ricorrere al privato e spendere due volte
Si però non ti credere che siamo tra gli ultimi della classe, anzi...
 

omicron

Irritante puntigliosa spaccacoglioni e pigra

abebis

Utente di lunga data
Si però non ti credere che siamo tra gli ultimi della classe, anzi...
In Europa l'Italia è assolutamente in media, anzi è messa anche abbastanza bene.

Rispetto al resto del mondo, l'Italia è assolutamente first class. Anzi, per essere precisi, fuori dall'Europa il concetto di sanità è qualcosa di molto più vicino al puro darwinismo biologico che a quello che pensiamo noi, anche rispetto alle regioni italiane messe peggio.
 

omicron

Irritante puntigliosa spaccacoglioni e pigra
In Europa l'Italia è assolutamente in media, anzi è messa anche abbastanza bene.

Rispetto al resto del mondo, l'Italia è assolutamente first class. Anzi, per essere precisi, fuori dall'Europa il concetto di sanità è qualcosa di molto più vicino al puro darwinismo biologico che a quello che pensiamo noi, anche rispetto alle regioni italiane messe peggio.
saremo anche first class, ma una mia amica per fare delle cure particolari al figlio deve andare in francia, in italia neanche sanno che esistono
 

abebis

Utente di lunga data
saremo anche first class, ma una mia amica per fare delle cure particolari al figlio deve andare in francia, in italia neanche sanno che esistono
E quindi?

Le cure all'avanguardia o molto particolari non sono istantaneamente disponibili in tutti i posti contemporaneamente, per definizione stessa.
Pensi che negli USA non si spostano da uno stato all'altro per le cure? Si spostano, si spostano, tranquilla. Ora, poi, si spostano anche per abortire... :(
Solo che loro non lo considerano uno spostamento, essendo comunque all'interno degli USA. Ecco: bisognerebbe iniziare ad avere questa mentalità anche all'interno della UE. Inoltre, essendo all'interno dell'UE non dovrebbe comunque spendere nulla, o quasi, o sbaglio? (Per la parte relativa alle spese mediche, intendo, ovviamente). E stiamo parlando di Italia-Francia: praticamente una passeggiata in macchina. Negli USA vanno senza problemi dalla East coast alla West coast, 3 ore di fuso orario, senza battere ciglio. E pagano anche!

Ti farebbe bene andare a vivere un po' fuori... ;)
 

omicron

Irritante puntigliosa spaccacoglioni e pigra
quanto divaghi
 

perplesso

Administrator
Staff Forum
E quindi?

Le cure all'avanguardia o molto particolari non sono istantaneamente disponibili in tutti i posti contemporaneamente, per definizione stessa.
Pensi che negli USA non si spostano da uno stato all'altro per le cure? Si spostano, si spostano, tranquilla. Ora, poi, si spostano anche per abortire... :(
Solo che loro non lo considerano uno spostamento, essendo comunque all'interno degli USA. Ecco: bisognerebbe iniziare ad avere questa mentalità anche all'interno della UE. Inoltre, essendo all'interno dell'UE non dovrebbe comunque spendere nulla, o quasi, o sbaglio? (Per la parte relativa alle spese mediche, intendo, ovviamente). E stiamo parlando di Italia-Francia: praticamente una passeggiata in macchina. Negli USA vanno senza problemi dalla East coast alla West coast, 3 ore di fuso orario, senza battere ciglio. E pagano anche!

Ti farebbe bene andare a vivere un po' fuori... ;)
direi di no. se per te andare dalla Puglia a Parigi, per dirne una, sia una passeggiata che si può fare in auto, direi che confermi solo come l'esperienza all'estero frigga i neuroni
 

omicron

Irritante puntigliosa spaccacoglioni e pigra

Brunetta

Utente di lunga data
Vero, hai ragione.

Dunque, mi sono informato un attimo.

In Italia:

https://www.quotidianosanita.it/studi-e-analisi/articolo.php?approfondimento_id=6324

Negli USA:

https://www.talktomira.com/post/how-much-does-an-er-visit-cost

In breve: in Italia c'è un ticket di 25 € (che può salire di qualche decina di euro in alcune regioni) ma SOLO per i codici bianchi e SOLO se la visita non è seguita da ricovero. Inoltre, non è previsto ticket per i bambini (sotto i 14 anni) in ogni caso. In altre parole, ti fanno pagare 25 € solo se non hai un cazzo e sei andato al PS invece di andare dal tuo medico di base.

Negli USA, solo per accedere all'ER paghi dai 150$ (codice bianco) ai 1500$ (ambulanza); una visita all'ER a seconda degli stati va in media dai 600 ai 3000 $. Se hai una cosa qualsiasi che richiede trattamenti e/o ospedalizzazioni, si va dalle migliaia alle decine di migliaia di dollari. Se uno ha un'assicurazione le cose migliorano, ma comunque quasi tutte le assicurazioni prevedono una franchigia che va da qualche centinaio di dollari ad una percentuale che può andare dal 10 al 50%, a seconda dell'assicurazione.

Enjoy.
Però hanno il personale più figo
 

abebis

Utente di lunga data
Però hanno il personale più figo
Che mi sembra il minimo sindacale. visto quel che costa.

Non ho voglia di discutere Con chi tanto ha sempre ragione
Certo, capisco che tutte le tue energie mentali sono assorbite dalla disquisizione sul fatto che la telefonata della moglie del gestore fosse con un possibile amante o una amica.

direi di no. se per te andare dalla Puglia a Parigi, per dirne una, sia una passeggiata che si può fare in auto, direi che confermi solo come l'esperienza all'estero frigga i neuroni
Dunque: si parla di due stati confinanti e tu mi citi due città che, nei due stati, sono praticamente agli antipodi...
Ottimo.
Per dire: da Torino è più vicina Parigi di Bari...

Che poi paragonare gli USA all'Italia è come paragonare Giove ad un asteroide, neanche mele con pere, ma va bene così...
 

bull63

Utente di lunga data
ora però non facciamo passare il messaggio che la sanità sia gratuita, perchè paghiamo per il SSN continuamente, se poi le prestazioni sono gratuite è perchè le abbiamo pagate prima, io che non vado mai dal medico e non entro in ospedale da quasi 5 anni, pago senza usufruire del servizio
Il nostro è un sistema equo, paghi la sanità con le tasse e chi più guadagna più paga (a parte gli evasori). Se sei economicamente indigente ricevi le stesse cure di chi ha pagato molto. Negli USA non ti curano se non paghi o non paga l'assicurazione. A me pare un sistema iniquo.
 

omicron

Irritante puntigliosa spaccacoglioni e pigra
Certo, capisco che tutte le tue energie mentali sono assorbite dalla disquisizione sul fatto che la telefonata della moglie del gestore fosse con un possibile amante o una amica.
Hai letto male
Non è la prima volta che capita
Ce ne faremo una ragione
 

perplesso

Administrator
Staff Forum
Dunque: si parla di due stati confinanti e tu mi citi due città che, nei due stati, sono praticamente agli antipodi...
Ottimo.
Per dire: da Torino è più vicina Parigi di Bari...

Che poi paragonare gli USA all'Italia è come paragonare Giove ad un asteroide, neanche mele con pere, ma va bene così...
mi sfugge perchè devi ribadire sempre la tua incapacità di comprendere il testo scritto. l'esempio è per farti capire che anche 2 stati confinanti hanno parti spesso molto distanti. quindi la tua affermazione è in linea di massima errata.

il paragone USA-Italia è altrettanto invalido, perchè nella tua visione limitata da esterofilo non riesci ad immaginare che NYC e la California, dimenticando ad esempio il New England dove spesso le distanze sono molto più paragonabili alle nostre, con una densità abitativa notevole.
 

francoff

Utente di lunga data
Italia un tuo figlio sta tornando a casa! Tra un po' m imbarco e domani sera tortelli con la coda, torta fritta con salume e un acquazzone di gutturnio.... Poi un bargnolino per finire. Ciao ragazzi, ma iniziano le ferie.
 

Brunetta

Utente di lunga data
Italia un tuo figlio sta tornando a casa! Tra un po' m imbarco e domani sera tortelli con la coda, torta fritta con salume e un acquazzone di gutturnio.... Poi un bargnolino per finire. Ciao ragazzi, ma iniziano le ferie.
Il cibo manca sempre!
 

andrea53

Utente di lunga data
Il problema del nostro Paese è quello di avere una sanità che funziona in maniera differenziata tra le varie regioni, di avere un servizio a chiazze con poli di eccellenza e buchi neri di inefficienza... è una banalità di cui tutti siamo consapevoli. C'è però un aspetto che mi pare sfugga alla discussione. Comunque sia, il nostro è un sistema universale, che garantisce un livello sufficientemente equo di accesso al servizio. Quello che non mi sembra che abbiate considerato è l'aspetto relativo ai rapporti con le Compagnie di Assicurazione: nel modello USA (ma anche universalmente, vale per tutte le polizze sanitarie stipulate anche in Italia e in Europa), chi ha sofferto di patologie particolarmente gravi, al termine del ciclo di cure si vede disdetta la polizza. O, nel migliore dei casi, vede aumentare di molto premi e franchigie. Difficilmente una Compagnia di Assicurazioni rinnoverà le garanzie a un paziente oncologico dopo aver rimborsato una quantità pre-determinata di cicli chemioterapici. Difficilmente, allo stesso modo, accetterà di assicurare un cardiopatico dopo un primo infarto. Questa, badate bene, è una differenza fondamentale, perché in modo surrettizio introduce una disparità di trattamento (e quindi una diversa modalità di accesso a un diritto fondamentale), fondata sullo stato di salute dei singoli individui.
 

omicron

Irritante puntigliosa spaccacoglioni e pigra
M
Il problema del nostro Paese è quello di avere una sanità che funziona in maniera differenziata tra le varie regioni, di avere un servizio a chiazze con poli di eccellenza e buchi neri di inefficienza... è una banalità di cui tutti siamo consapevoli. C'è però un aspetto che mi pare sfugga alla discussione. Comunque sia, il nostro è un sistema universale, che garantisce un livello sufficientemente equo di accesso al servizio. Quello che non mi sembra che abbiate considerato è l'aspetto relativo ai rapporti con le Compagnie di Assicurazione: nel modello USA (ma anche universalmente, vale per tutte le polizze sanitarie stipulate anche in Italia e in Europa), chi ha sofferto di patologie particolarmente gravi, al termine del ciclo di cure si vede disdetta la polizza. O, nel migliore dei casi, vede aumentare di molto premi e franchigie. Difficilmente una Compagnia di Assicurazioni rinnoverà le garanzie a un paziente oncologico dopo aver rimborsato una quantità pre-determinata di cicli chemioterapici. Difficilmente, allo stesso modo, accetterà di assicurare un cardiopatico dopo un primo infarto. Questa, badate bene, è una differenza fondamentale, perché in modo surrettizio introduce una disparità di trattamento (e quindi una diversa modalità di accesso a un diritto fondamentale), fondata sullo stato di salute dei singoli individui.
ma le assicurazioni funzionano così anche in Italia, l’assicurazione sulla salute te la fanno se stai bene, se hai familiarità a malattie costa di più, sei hai avuto una patologia non te la fanno, se sei stato male te la aumentano
Quello credo che sia universale
 

andrea53

Utente di lunga data
M

ma le assicurazioni funzionano così anche in Italia, l’assicurazione sulla salute te la fanno se stai bene, se hai familiarità a malattie costa di più, sei hai avuto una patologia non te la fanno, se sei stato male te la aumentano
Quello credo che sia universale
per questo serve il SSN…
 
Top