consigli

omicron

Irritante puntigliosa spaccacoglioni e pigra
il talento parrebbe esserci. la scelta ha una sua ragionevolezza. o pensi che si mangi anche i cameragni di corso?
La scuola dovrebbe sceglierla lui
Non la madre per metterlo in convitto e toglierselo dai piedi 🙄
 

perplesso

Administrator
Staff Forum
La scuola dovrebbe sceglierla lui
Non la madre per metterlo in convitto e toglierselo dai piedi 🙄
ripeto che un tredicenne che sa cucinare ha un talento che va coltivato. in ogni caso, da brava zia puoi sempre chiedergli cosa gli piacerebbe fare da grande
 

Brunetta

Utente di lunga data

omicron

Irritante puntigliosa spaccacoglioni e pigra

omicron

Irritante puntigliosa spaccacoglioni e pigra

Jacaranda

Utente di lunga data
I miei figli amano profondamente il cibo. Come lo amo io. Vanno in estasi culinaria e a me piace cucinare cose buone per farli felici. E’ un momento conviviale e non consolatorio, ma non si eccede mai. Non compro bibite gassate e snack spazzatura. Li ho iscritti ad attivita’ sportive anche se ne avrebbero fatto volentieri a meno, ma a questa eta’ non fare sport influisce sulla loro crescita. Io faccio molto sport perche’ per quel che mangio, altrimenti sarei una botte.
Preferisco muovermi e magnare piuttosto che vivere una dieta di stenti per stare sul divano.
Omicron, io cercherei di convincere tua sorella a far fare attivita’ a suo figlio oltre che a preparargli cibi sani. E’ in fase di sviluppo..lo deve tutelare. E’ tua sorella, dovrebbe capire la tua buona fede.
 

omicron

Irritante puntigliosa spaccacoglioni e pigra
I miei figli amano profondamente il cibo. Come lo amo io. Vanno in estasi culinaria e a me piace cucinare cose buone per farli felici. E’ un momento conviviale e non consolatorio, ma non si eccede mai. Non compro bibite gassate e snack spazzatura. Li ho iscritti ad attivita’ sportive anche se ne avrebbero fatto volentieri a meno, ma a questa eta’ non fare sport influisce sulla loro crescita. Io faccio molto sport perche’ per quel che mangio, altrimenti sarei una botte.
Preferisco muovermi e magnare piuttosto che vivere una dieta di stenti per stare sul divano.
Omicron, io cercherei di convincere tua sorella a far fare attivita’ a suo figlio oltre che a preparargli cibi sani. E’ in fase di sviluppo..lo deve tutelare. E’ tua sorella, dovrebbe capire la tua buona fede.
Ma infatti io pensavo proprio di proporle uno sport
Ma lei deve fare l’alternativa è il figlio fa judo, solo che è stato due anni fermo e già era sovrappeso
Con il solo judo non va da nessuna parte
Spero di riuscire a parlarne
Lei è un muro
Stamattina non le stava bene neanche l’ortopedico che mi ha consigliato il fisioterapista
Nonostante lei di piedi piatti non sappia nulla 🙄
 

tommy61

Utente di lunga data
Le arti marziali se una persona non è predisposta sono una perdita di tempo da giovane l ho praticata non fa perdere peso.l unica cosa che consiglio è un po' di atletica come nuoto , corsa. Io avevo la figlia grande che da ragazzina era un po' cicciottella con un po' di nuoto voga e una dieta bilanciata oggi a quasi trent'anni pesa al massimo sessanta chili
 

omicron

Irritante puntigliosa spaccacoglioni e pigra
Le arti marziali se una persona non è predisposta sono una perdita di tempo da giovane l ho praticata non fa perdere peso.l unica cosa che consiglio è un po' di atletica come nuoto , corsa. Io avevo la figlia grande che da ragazzina era un po' cicciottella con un po' di nuoto voga e una dieta bilanciata oggi a quasi trent'anni pesa al massimo sessanta chili
Ma infatti è quello che dico io, il ragazzino deve consumare
 

omicron

Irritante puntigliosa spaccacoglioni e pigra
Rieccomi… allora…
A gennaio devo decidere in quale scuola elementare iscrivere mia figlia, fino a qualche mese fa il pensiero era rivolto a quella che ho frequentato io, per varie comodità: è vicino a casa dei miei (sono circa 300 mt), così che loro potrebbero prenderla all’uscita (qualcuno mi spieghi perché gli orari delle scuole non si conciliano mai con quelli del lavoro), potrebbero farla mangiare con calma poi passerei io a prenderla per portarla al dopo scuola (tra l’altro nello stesso stabile farebbe anche sport),
Ci sono altre due scuole che sarebbero comode, una è vicino casa mia, mia nipote a settembre inizierà li, e mia figlia potrebbe prenderla mia cognata o mia suocera quando prendono l’altra, e sennò la scuola che è vicina al mio ufficio, così che io potrei prenderla e portarla a casa
però qui ci sarebbe la criticità del pranzo, perché a quel punto io prima delle 13.30 non sarei a casa, mio marito rientra al lavoro alle 14 e per le 15 essere al dopo scuola e poi io in ufficio diventerebbe una corsa contro il tempo
I dubbi sono iniziati sabato sera quando mia sorella e mia cugina si sono messe a criticare pesantemente la scuola che ho frequentato io (e che ha frequentato anche mio nipote), in quanto sono cambiati tutti gli insegnati e i nuovi che sono arrivati pare che siano impreparati e inadatti all’insegnamento a bambini piccoli
Siccome alle elementari si piantano le basi (e vedendo come mio nipote con due anni di dad abbia lacune infinite), ci siamo trovati a non sapere più bene come conciliare il tutto almeno per i prossimi 5 anni, però a me sono sorti anche dei dubbi
Su mia sorella
Mia sorella si può definire senza paura di sbagliare come una stronza egoista e menefreghista, quando fa qualcosa ha sempre un secondo fine (tralascio le varie inculate che ha cercato di rifilarmi e i dispetti che se può fare, fa. nonostante abbia 44 anni), siccome spesso sembra che mia figlia a casa dei miei le dia fastidio (lei abita al piano di sotto), con uscite della serie “ma te sei sempre qui? A casa tua non ci stai mai?” Sono sempre più convinta che lei prema affinché io mandi mia figlia in un’altra scuola per non averla li e poter sfruttare i miei senza problemi, senza pensare al fatto che per i miei genitori togliere di botto la nipote sarebbe solo un dispiacere

come faccio a verificare seriamente la validità di una scuola? Intanto ho chiesto a mia cugina (che per lavoro vede mezzo mondo ogni giorno), se può aiutarmi a sincerarsi di questa cosa
 

Brunetta

Utente di lunga data
Rieccomi… allora…
A gennaio devo decidere in quale scuola elementare iscrivere mia figlia, fino a qualche mese fa il pensiero era rivolto a quella che ho frequentato io, per varie comodità: è vicino a casa dei miei (sono circa 300 mt), così che loro potrebbero prenderla all’uscita (qualcuno mi spieghi perché gli orari delle scuole non si conciliano mai con quelli del lavoro), potrebbero farla mangiare con calma poi passerei io a prenderla per portarla al dopo scuola (tra l’altro nello stesso stabile farebbe anche sport),
Ci sono altre due scuole che sarebbero comode, una è vicino casa mia, mia nipote a settembre inizierà li, e mia figlia potrebbe prenderla mia cognata o mia suocera quando prendono l’altra, e sennò la scuola che è vicina al mio ufficio, così che io potrei prenderla e portarla a casa
però qui ci sarebbe la criticità del pranzo, perché a quel punto io prima delle 13.30 non sarei a casa, mio marito rientra al lavoro alle 14 e per le 15 essere al dopo scuola e poi io in ufficio diventerebbe una corsa contro il tempo
I dubbi sono iniziati sabato sera quando mia sorella e mia cugina si sono messe a criticare pesantemente la scuola che ho frequentato io (e che ha frequentato anche mio nipote), in quanto sono cambiati tutti gli insegnati e i nuovi che sono arrivati pare che siano impreparati e inadatti all’insegnamento a bambini piccoli
Siccome alle elementari si piantano le basi (e vedendo come mio nipote con due anni di dad abbia lacune infinite), ci siamo trovati a non sapere più bene come conciliare il tutto almeno per i prossimi 5 anni, però a me sono sorti anche dei dubbi
Su mia sorella
Mia sorella si può definire senza paura di sbagliare come una stronza egoista e menefreghista, quando fa qualcosa ha sempre un secondo fine (tralascio le varie inculate che ha cercato di rifilarmi e i dispetti che se può fare, fa. nonostante abbia 44 anni), siccome spesso sembra che mia figlia a casa dei miei le dia fastidio (lei abita al piano di sotto), con uscite della serie “ma te sei sempre qui? A casa tua non ci stai mai?” Sono sempre più convinta che lei prema affinché io mandi mia figlia in un’altra scuola per non averla li e poter sfruttare i miei senza problemi, senza pensare al fatto che per i miei genitori togliere di botto la nipote sarebbe solo un dispiacere

come faccio a verificare seriamente la validità di una scuola? Intanto ho chiesto a mia cugina (che per lavoro vede mezzo mondo ogni giorno), se può aiutarmi a sincerarsi di questa cosa
Intanto potresti chiedere il tempo pieno e se siete un buon gruppo di genitori devono istituirlo. L’unico possibile impedimento è la mancanza di locali idonei. Ma dato che stai parlando non di questo anno scolastico, ma il successivo, il comune è tenuto ad approntare i locali mensa.
 

omicron

Irritante puntigliosa spaccacoglioni e pigra
Intanto potresti chiedere il tempo pieno e se siete un buon gruppo di genitori devono istituirlo. L’unico possibile impedimento è la mancanza di locali idonei. Ma dato che stai parlando non di questo anno scolastico, ma il successivo, il comune è tenuto ad approntare i locali mensa.
Non lo fanno il tempo pieno, fanno un rientro alla settimana ed escono alle 15 invece che alle 13, che a dirla tutta crea ancora più criticità
In più qui tutti si lamentano ma gli va bene, tempo fa volevano istituire un pre-scuola, erano circa 2€ a settimana, si sono rifiutati perché non volevano spendere, il che vuol dire che non ne hanno bisogno
In più il comune ha ricevuto dei finanziamenti europei e sta facendo dei lavori di efficientamento energetico ma i locali mensa non rientrano nel finanziamento quindi non li faranno
Non solo, la scuola che ho vicino all’ufficio, in previsione di questi lavori, avrà dei bambini spostati in un altro stabile (ovviamente non si sa per quanto tempo), stabile che si trova nel centro storico quindi anche scomodissimo da raggiungere
 

Brunetta

Utente di lunga data
Non lo fanno il tempo pieno, fanno un rientro alla settimana ed escono alle 15 invece che alle 13, che a dirla tutta crea ancora più criticità
In più qui tutti si lamentano ma gli va bene, tempo fa volevano istituire un pre-scuola, erano circa 2€ a settimana, si sono rifiutati perché non volevano spendere, il che vuol dire che non ne hanno bisogno
In più il comune ha ricevuto dei finanziamenti europei e sta facendo dei lavori di efficientamento energetico ma i locali mensa non rientrano nel finanziamento quindi non li faranno
Non solo, la scuola che ho vicino all’ufficio, in previsione di questi lavori, avrà dei bambini spostati in un altro stabile (ovviamente non si sa per quanto tempo), stabile che si trova nel centro storico quindi anche scomodissimo da raggiungere
È obbligo di legge istituire il tempo pieno se ci sono le richieste.
 

omicron

Irritante puntigliosa spaccacoglioni e pigra
È obbligo di legge istituire il tempo pieno se ci sono le richieste.
Posso provare ad informarmi ma se in questi anni non lo hanno mai istituito direi che le richieste non ci sono
Ma il tempo pieno non è il mio problema, anzi, il tempo pieno sarebbe un problema in più
 

Brunetta

Utente di lunga data
Posso provare ad informarmi ma se in questi anni non lo hanno mai istituito direi che le richieste non ci sono
Ma il tempo pieno non è il mio problema, anzi, il tempo pieno sarebbe un problema in più
Se non ti interessa è un altro discorso.
Probabilmente la rete famigliare è efficiente e nessuno sente la mancanza. Però poi parli di doposcuola.
 

omicron

Irritante puntigliosa spaccacoglioni e pigra
Se non ti interessa è un altro discorso.
Probabilmente la rete famigliare è efficiente e nessuno sente la mancanza. Però poi parli di doposcuola.
Qui fanno un rientro ma fanno lezione e lo fanno solo per avere il sabato libero, la scuola non ha intenzione di pensare ad un tempo lungo per far studiare i bambini, per questo parlo di dopo scuola, perché qui l’organizzazione è sempre stata privata, di pubblico non c’è nulla e come ho detto, a nessuno interessa, ogni anno ne parlano ma poi non fanno niente, anche il pre scuola sarebbe stato privato infatti sarebbe stato a pagamento
Io non vivo a Milano e neanche in Lombardia e ai comuni non gliene importa niente di simili servizi perché tanto ci sono quelli privati
 

Brunetta

Utente di lunga data
Qui fanno un rientro ma fanno lezione e lo fanno solo per avere il sabato libero, la scuola non ha intenzione di pensare ad un tempo lungo per far studiare i bambini, per questo parlo di dopo scuola, perché qui l’organizzazione è sempre stata privata, di pubblico non c’è nulla e come ho detto, a nessuno interessa, ogni anno ne parlano ma poi non fanno niente, anche il pre scuola sarebbe stato privato infatti sarebbe stato a pagamento
Io non vivo a Milano e neanche in Lombardia e ai comuni non gliene importa niente di simili servizi perché tanto ci sono quelli privati
Dipende dai cittadini.
Può essere più conveniente dare lavoro ai privati o accontentare i cittadini.
Però il tempo pieno si scontra con l’idea di famiglia di molti.
 

omicron

Irritante puntigliosa spaccacoglioni e pigra
Dipende dai cittadini.
Può essere più conveniente dare lavoro ai privati o accontentare i cittadini.
Però il tempo pieno si scontra con l’idea di famiglia di molti.
Si scontra con la voglia di maestri e professori spesso
 
Top