Quale ritrovato tecnologico è indispensabile?

CIRCE74

Utente di lunga data
Senza dubbio il navigatore ...prima mi perdevo ovunque, non ho molto senso dell'orientamento...a me piace un sacco guidare ma prima che arrivassero i navigatori avevo bisogno di qualcuno che mi dicesse dove andare😅
 

Ulisse

Utente di lunga data
Senza dubbio il navigatore ...prima mi perdevo ovunque, non ho molto senso dell'orientamento...a me piace un sacco guidare ma prima che arrivassero i navigatori avevo bisogno di qualcuno che mi dicesse dove andare😅
Ed io che dovrei dire...
Senza navigatore ci ho messo anni per tornare a casa....
 

Pincopallino

Utente di lunga data
Immagino mi dirai che non vale, ma direi il computer e internet, ma inerente a poter sveltire certe pratiche burocratiche.
Una cosa comune: attivazione SPID via skype.

Riguardo lo smartphone purtroppo sto whatsapp che ormai ti tocca avere per forza, proprio non lo digerisco.
Alcune app sono utili si, ma non è che senza poi ci morivo.

Google Maps si, per guardare la strada prima.
Il Navigatore durante la guida non mi piace, porta a non pensare, poi se uno fa il corriere capisco sia utile.
All’ultima visita oculistica ho fatto presente che non sempre vedo bene i cartelli, specie se sto correndo e devo leggere un cartello di qualche svincolo prima di trovarmici troppo vicino, una via o cose simili. L’oculista mi ha risposto "si metta il navigatore", sono uscita con la stessa espressione di Muttley.

Non solo il corriere anche il turista con un mezzo alto 3,5 mi e lungo 8.
 

Marjanna

Utente di lunga data
Non solo il corriere anche il turista con un mezzo alto 3,5 mi e lungo 8.
Saresti tu con il camper immagino.
Pensa cosa ti perdi ora che c’è il navigatore, pensa una che ti tampona perchè sta guardando una comodissima mappa aperta sopra il volante, va’ che son occasioni eh!!!

 

Pincopallino

Utente di lunga data
Saresti tu con il camper immagino.
Pensa cosa ti perdi ora che c’è il navigatore, pensa una che ti tampona perchè sta guardando una comodissima mappa aperta sopra il volante, va’ che son occasioni eh!!!

Quando mi tampono’ una nota attrice della commedia italiana anni 70, le avrei messo volentieri le mani addosso, ma non come farebbe Pinco, bensì come avrebbe fatto l’incredibile Hulk.
 

Pincopallino

Utente di lunga data
Leggevo che anche il vibratore è uno degli elettromestici più acquistati on line dal seguente bacino d’utenza:
sposata
diplomata
40-50 anni
con figli
quindi mettiamo pure nel paniere dell’istat anche questo utile strumento di piacere.
 

feather

Utente tardo
A me spaventa che il cellulare, che ha cambiato la vita di quasi tutta l'umanità radicalmente, ma anche il GPS e Internet per certi versi, sono sistemi molto più fragili di quello che comunemente si pensa.
Qualche cavo tagliato e qualche satellite guasto bastano a farli sparire, o a renderli abbastanza inaffidabili da non fare più una vera differenza.
La società umana è ora strutturata attorno a dei sistemi che potrebbero sparire domani.
Il GPS è americano e per un motivo qualsiasi può essere reso indisponibile in un attimo.
Internet è sempre più segregata, La Cina ha in sostanza la sua, la Russia sta facendo uguale.
Io credo che facciamo troppo affidamento su sistemi intrinsecamente inaffidabili.
Un altro esempio è il cloud. Oramai abbiamo tutti le foto archiviate nel cloud, la rubrica archiviata nel cloud, tutte le nostre email nel cloud e così via. Ma quel cloud può chiuderci fuori in qualsiasi momento, e nessuno ci pensa.


a quando ne so ha perso anni di foto e email per un malinteso.
 

Brunetta

Utente di lunga data
A me spaventa che il cellulare, che ha cambiato la vita di quasi tutta l'umanità radicalmente, ma anche il GPS e Internet per certi versi, sono sistemi molto più fragili di quello che comunemente si pensa.
Qualche cavo tagliato e qualche satellite guasto bastano a farli sparire, o a renderli abbastanza inaffidabili da non fare più una vera differenza.
La società umana è ora strutturata attorno a dei sistemi che potrebbero sparire domani.
Il GPS è americano e per un motivo qualsiasi può essere reso indisponibile in un attimo.
Internet è sempre più segregata, La Cina ha in sostanza la sua, la Russia sta facendo uguale.
Io credo che facciamo troppo affidamento su sistemi intrinsecamente inaffidabili.
Un altro esempio è il cloud. Oramai abbiamo tutti le foto archiviate nel cloud, la rubrica archiviata nel cloud, tutte le nostre email nel cloud e così via. Ma quel cloud può chiuderci fuori in qualsiasi momento, e nessuno ci pensa.


a quando ne so ha perso anni di foto e email per un malinteso.
A me preoccupano maggiormente la perdita di competenze e, in misura inferiore, di altre tecnologie tradizionali.
Ad esempio un tempo si conoscevano alcuni o molti numeri di telefono a memoria, adesso solo il proprio. Io non ha memorizzato nemmeno quelli dei figli, se restassi senza il mio telefono, non potrei chiamarli dal telefono di un’altra persona. È oggettivamente una perdita.
Il fatto che tutti abbiano un telefono che fornisce anche l’ora, ha fatto eliminare le cabine telefoniche e i telefoni pubblici, con problemi in caso di rottura o perdita del proprio e nelle città non ci sono più orologi stradali.
Il navigatore, che ho indicato come eccezionale, riduce la capacità di orientamento e porterà a risparmiare sulle indicazioni stradali man mano che si deterioreranno?
Ma già ora pare che i ragazzi, anche dopo anni di frequenza scolastica (non gli anziani che non hanno avuto questa possibilità) abbiano difficoltà di attenzione senza essere sottoposti a più stimoli e fatichino a comprendere testi complessi, ma anche messaggi complessi. Questo lo possiamo vedere anche in noi stessi quando troviamo noioso un dibattito o documentario e ci facciamo distrarre dal contesto o dalla pettinatura delle persone che parlano.
 

omicron

Utente pigro
A me preoccupano maggiormente la perdita di competenze e, in misura inferiore, di altre tecnologie tradizionali.
Ad esempio un tempo si conoscevano alcuni o molti numeri di telefono a memoria, adesso solo il proprio. Io non ha memorizzato nemmeno quelli dei figli, se restassi senza il mio telefono, non potrei chiamarli dal telefono di un’altra persona. È oggettivamente una perdita.
Il fatto che tutti abbiano un telefono che fornisce anche l’ora, ha fatto eliminare le cabine telefoniche e i telefoni pubblici, con problemi in caso di rottura o perdita del proprio e nelle città non ci sono più orologi stradali.
Il navigatore, che ho indicato come eccezionale, riduce la capacità di orientamento e porterà a risparmiare sulle indicazioni stradali man mano che si deterioreranno?
Ma già ora pare che i ragazzi, anche dopo anni di frequenza scolastica (non gli anziani che non hanno avuto questa possibilità) abbiano difficoltà di attenzione senza essere sottoposti a più stimoli e fatichino a comprendere testi complessi, ma anche messaggi complessi. Questo lo possiamo vedere anche in noi stessi quando troviamo noioso un dibattito o documentario e ci facciamo distrarre dal contesto o dalla pettinatura delle persone che parlano.
è quello che mi disse il mio vecchio medico di famiglia quando lo obbligarono al computer, quando gli feci notare che in quel modo ci sarebbero stati meno errori lui mi rispose "con questo coso ti insegano a non pensare"
 

ologramma

Utente di lunga data
Per i nomi delle persone sono una frana , ricordo solo chi frequento di più e come qui quelli che mi hanno colpito di più.
I numeri di telefono , quelli di prima cioè di casa erano più facile a memorizzare forse perchè meno lunghi , i cellulari non mi applico perchè ce li ho in memoria.
Le targhe delle macchine le ricordo ancora tutte m si intende quelle che ho avuto le altre le sintetizzavo per il colore e l'inizio dei numeri .
Le password delle mie email e i codici delle carte di credito le ricordo facilmente , se no posso risalire a loro .
Per i fatti che conosco vecchi e nuovi quelli non me li scordo più .
Superato l'esame ?
 

Brunetta

Utente di lunga data
Per i nomi delle persone sono una frana , ricordo solo chi frequento di più e come qui quelli che mi hanno colpito di più.
I numeri di telefono , quelli di prima cioè di casa erano più facile a memorizzare forse perchè meno lunghi , i cellulari non mi applico perchè ce li ho in memoria.
Le targhe delle macchine le ricordo ancora tutte m si intende quelle che ho avuto le altre le sintetizzavo per il colore e l'inizio dei numeri .
Le password delle mie email e i codici delle carte di credito le ricordo facilmente , se no posso risalire a loro .
Per i fatti che conosco vecchi e nuovi quelli non me li scordo più .
Superato l'esame ?
Io dicevo cambiamenti per i giovani.
 

feather

Utente tardo
Le password delle mie email e i codici delle carte di credito le ricordo facilmente , se no posso risalire a loro .
Per i fatti che conosco vecchi e nuovi quelli non me li scordo più .
Superato l'esame ?
No, le password dovrebbero essere tutte diverse e composte da almeno 12 caratteri alfanumerici casuali o 3-4 parole sempre casuali. E tutte diverse. Mai riutilizzare una password su più account
 

omicron

Utente pigro
No, le password dovrebbero essere tutte diverse e composte da almeno 12 caratteri alfanumerici casuali o 3-4 parole sempre casuali. E tutte diverse. Mai riutilizzare una password su più account
ogni tanto l'account mi manda messaggi dicendo che le mie psw sono compromesse :ROFLMAO: anche se non è vero, solo perchè accedo ovunque e con più dispositivi
 

feather

Utente tardo
ogni tanto l'account mi manda messaggi dicendo che le mie psw sono compromesse :ROFLMAO: anche se non è vero, solo perchè accedo ovunque e con più dispositivi
No, sono compromesse nel senso che quella password è stata usata da qualcun altro in un altro account ed ora è una password nota.
Se qualcuno cercherà di accedere a un tuo account in maniera fraudolenta, queste password note sono le prime che proveranno
 
Top