Quel si col cuore in gola...

Brunetta

Utente di lunga data
Il punto in cui nasce il disaccordo (tra noi qui, ma ancor più importante nella coppia) è quando devono essere lasciati camminare da soli e con quale gradualità di libertà.
 

Divì

Utente senza meta
3d interessante.

Provo a dire la mia sia sullo spunto iniziale che sull'imprevisto sviluppo.....

Io ho avuto due matrimoni. Quindi, in teoria, due domande di matrimonio.

In effetti il mio primo marito dopo un paio di anni insieme mi ha fatto trovare l'anello al braccio di un orsacchiottino di peluche che mi ha regalato al compleanno.
Grande emozione, in effetti. Ci siamo sposati in comune l'anno dopo.

Mio figlio è nato dopo un altro paio di anni. E ci siamo separati dopo altri 4 anni 😢 nessuna delusione particolare. Direi coma profondo e morte cerebrale del matrimonio....

Con mio marito è stato diverso. Abbiamo messo su casa e famiglia e ci siamo sposati in chiesa quando nostro figlio aveva 7 mesi. Nessuno dei due ha fatto proposte all'altro: avevamo un progetto (il Progetto) e l'epilogo era quello.

Vabbè poi si sa come è andata. Ad ogni modo, quando abbiamo iniziato a frequentarci io abitavo in una casa in affitto, e mio figlio stava con me a settimane alterne. Ho permesso al mio compagno di entrare in confidenza con lui solo quando mi è stato evidente che avevamo un'idea di vita insieme e di convivenza. È andato tutto bene. E sono fiera di avere protetto i miei figli anche dal tradimento.
 

ologramma

Utente di lunga data
L'ho chiesto io.
Il resto l'ho già scritto.
Ci penso.
Francamente nel mio caso il sesso era assente da secoli, dopo la nascita del secondo non c’è più stata “casa della coppia”.

Sarebbe, anche volendo, un ben misero testimone da passare.
l'età nrel tuo caso è una scusante per la fine della coppia nel mio caso è una grave mancanza ma non da lasciare la casa perchè in là con gli anni ci sono altre cose che legano una coppia.
Certo ragaze siete sfortunate non pensavo ci fossero uomini così
 
Ultima modifica:

Skorpio

Utente di lunga data
Ma poi finché parliamo di figli 25-30enni capisco anche. Hanno davanti una vita fuori casa, e se non l'hanno è anche giusto che ci pensino. Mio figlio ad esempio ha 7 anni: qui in tanti pensano che "rifarsi una vita " equivalga a non avere capito un cazzo di quel "sì, lo voglio" che a tornare indietro manco se mi puntassero una pistola alla tempia. E ciò che di più bello resta, di quella al 90%? :) cazzata che si chiama matrimonio 😅, sono proprio i figli.... E vengono prima del resto. Poi, se c'è la situazione per avere capra e cavoli, ben venga. Ma che io debba creare loro delle difficoltà (a loro che sono l'unico "per sempre") per mettermi in casa uno che ha ovviamente interessi in larga misura differenti dal loro benessere, è che oggi c'è e domani ti saluta 😎..... ma proprio no! Se i figli sono anche loro contenti, altro discorso.
Tu dai per scontato che tuo figlio a immaginarti con un nuovo compagno, sia dispiaciuto e disperato

Io un bel giorno lo dissi chiaro in faccia a mia madre, che mi pesava molto essere "il centro" fino al punto che un nuovo compagno per lei (vedova) era cosa da nemmeno discuterne.

Non avevo molti mesi più di tuo figlio..

Bisogna state attenti noi genitori (e mi ci metto dentro anche io) a non scambiare i loro bisogni con i nostri
 

Ginevra65

Moderator
Staff Forum
l'età nrel tuo caso è una scusante per la fine della coppia nel mio caso è una grave mancanza ma non da lasciare la casa perchè in là con gli anni ci sono altre cose che legano una coppia.
Certo ragaze siete sfortunate non pensavo ci fossero uomini così
Ci sono, ci sono
 

Foglia

utente viva e vegeta
Tu dai per scontato che tuo figlio a immaginarti con un nuovo compagno, sia dispiaciuto e disperato

Io un bel giorno lo dissi chiaro in faccia a mia madre, che mi pesava molto essere "il centro" fino al punto che un nuovo compagno per lei (vedova) era cosa da nemmeno discuterne.

Non avevo molti mesi più di tuo figlio..

Bisogna state attenti noi genitori (e mi ci metto dentro anche io) a non scambiare i loro bisogni con i nostri
Mah. Io credo che fondamentalmente abbiano bisogno di crescere in un ambiente "sereno". Il più possibile, eh, che non significa nemmeno farli vivere in un mondo troppo ovattato e artefatto, che corrisponde ad imprepararli alla vita "fuori " (quindi ritengo pure corretto che si smazzi da sé qualche piccolo problema). Io avevo entrambi i genitori in casa: mi erano addosso per le regole, per la scuola (dovevo essere perfetta), per l'obbedienza (guai a me se sgarravo, e stiamo parlando di piccole cose per le quali , con mio figlio, chiudo mille occhi). Ma assai poco per tutto il resto. Eppure avevo una mamma "tutta per me", che aveva deciso di fare la casalinga per.... per fare lo splendido lavoro fatto :) Che aveva rinunciato a lavorare PER ME. Che aveva rinunciato a separarsi PER ME, e via dicendo (persino aveva rinunciato a fare "la bella vita", sempre per me, eh, povera mamma, e che senza l'aiuto "clandestino" di mia nonna - la quale veniva a casa all'insaputa di mio padre - porella, proprio non ce la avrebbe mai fatta (perdona il tono sarcastico, ma davvero vedendo i salti mortali che faccio io oggi per esserci per mio figlio mi viene del gran ridere.... stile poramammamaiunagioia.... :) ). Perciò capisco bene il discorso che fai tu, e ho anche premesso che sicuramente per me rifarmi una vita non coincide con il trovarmi in casa un altro, è che il mio benessere non contempla (di certo, al momento) la possibilità di trovarmi con un altro ometto in casa. Ma i bisogni di mio figlio (quelli in rapporto a come mi comporto con lui) attengono al mio modo di essere in rapporto con lui. Voglio dire che se fossi una mamma asfissiante, il problema non lo si può far dipendere dalla presenza/assenza di un uomo fisso nella mia vita. Perché altrimenti sarebbe come dire che (piglio sempre l'esempio di mia madre, perché del racconto della tua ho solo vaghi ricordi. Ricordo che si è rimboccata le maniche per non farti mancare nulla, e che a vent'anni suonati guai a te se guardavi una donna :rolleyes:, che intuisco sia comunque indicativo del bisogno che le hai espresso fin da bambino....) mia madre è stata la madre che è stata perché il suo bisogno era quello di non avere mio padre fra i coglioni. Ma manco per le palle! Lei aveva semplicemente bisogno di essere scontenta! :) E che insomma, avrebbe potuto essere la prima ballerina della Scala ma aveva dovuto lasciare perché pure lei era orfana. Avrebbe potuto avere il suo lavoro ma aveva dovuto lasciare perché c'ero io. Avrebbe potuto fare la sciura, ma non c'era riuscita perché mio padre era noioso. Avrebbe potuto avere tanti uomini, meglio di mio padre, ma mannaggia a lei che aveva scelto lui e quando stava per separarsi.... è rimasta incinta 😂 . Non so se capisci. Io non ho mai detto "vorrei tanto un uomo dentro casa😍😍😍😍 MA.....mannaggia che c'è mio figlio :) ".
Io dico che un uomo dentro casa non lo voglio manco pitturato alla parete ;), che il rischio di far convivere mio figlio con uno che è fondamentalmente un estraneo sia quello di rovinare un equilibrio (e ho avuto esempi al riguardo), e che non avrei dubbi su chi lanciare dalla torre (vabbè, al limite da un primo piano 😛) nel caso in cui lo avessi provato e fossi ricaduta nella situazione in cui si trovano tante coppie per così dire "ricostruite", che passato il momento di euforia si ritrovano magari anche (ANCHE) a capire che i figli poi tanto felici di modificare le loro abitudini perché mamma si tromba un estraneo non lo sono. E non lo erano fin da subito, eh, soltanto che cosa vuoi: finché c'è l'amour tutto il resto va in cavalleria ;)
Non dico però certo che per tutti sia così, ci mancherebbe: magari gli stessi che si lamentano di avere dovuto sopportare un signor nessuno che aveva la pretesa di farsi obbedire e che la sera creava fila in bagno, si sarebbero anche lamentati di sorbirsi una mamma che non aveva un cazz'altro da fare che pensare a loro.... :)
 

Foglia

utente viva e vegeta
Mi hai quotata, ma hai ignorato la mia riflessione.
Ma la mia riflessione è in tema con il titolo del thread.
Quando si dice quel SÌ, non si ha la consapevolezza di come i figli siano importanti nel matrimonio, anche per quell’aspetto.
Sono talmente importanti che diventano causa di separazione o pretesto per non separarsi, forse anche per la riflessione che ho messo a fuoco oggi.
Perché quel comportamento poi con i figli è significativo della concezione della propria sessualità che (ho constatato tra le mie conoscenze, non fa statistica. Del resto non so come si potrebbe fare una statistica su questo, né se sia utile) viene vista forse come una cosa da adulti o una cosa da giovani?
Non lo so. È una cosa su cui vorrei ragionare, non un confronto per giustapposizione che non fa fare un millimetro verso l’autocomprensione.
Credo che sia anche una cosa determinata dalle donne, nella coppia, che possono frenare la sessualità in casa (“Ora no, i bambini ci possono sentire”) o darla per scontata.
Voglio dire che la vedo proprio come una questione di “proprietà“ del luogo. La casa come luogo della coppia o della famiglia o dei figli.
Mah.... Io sono dell'idea che se c'è davvero voglia di farlo, fosse anche alle 4 del mattino :), un momento si trova ;)
È chiaro che non lo si farà magari ululando per tutta la casa :), ma non vedo ostacoli a che la casa sia luogo della coppia E della famiglia. Il discorso che facevi tu francamente non lo capisco troppo: il cd. "passaggio del testimone", se c'è, lo si fa semplicemente perché non si ha più voglia di fare sesso :)
Se al posto di uno impegnato (che ho avuto cura anch'io di non far sapere a mio figlio che mamma frequenta uno che ha una donna ufficiale :) : in tutta franchezza per me è stato piacevole, ma di qui ad appalesarlo a mio figlio ne corre comunque...) avessi trovato un single, non certamente da subito, però avrei potuto pensare di presentarglielo col tempo. E non è che se tra qualche anno mio figlio dovesse scoprire che quando posso mi piace fare sesso e vedermi con un uomo cada il mondo, eh. Anzi.... :) La casa certo la ritengo luogo della famiglia, ma questo non significa senz'altro che compatibilmente col rispetto degli altri membri, ogni tanto non si possa avere.... l'ospite ;). Ora ovviamente che è piccolo certo che non mi metterei a portarcelo mentre c'è lui, ma ci sono altri momenti in cui posso, e ti dirò: se la persona non fosse stata clandestina, magari glielo avrei pure fatto conoscere. Ovviamente oggi lo vedrebbe alla stregua di un amico, ma tra qualche anno saprebbe bene cosa fanno un uomo e una donna che si frequentano non da semplici amici ;)
Scopare (anche) in casa non significa però certo che chi ti scopi abbia a che considerarsi a casa propria.... :)
 

ologramma

Utente di lunga data
Ci sono, ci sono
e allora dico che che la colpa è anche vostra ,per come li educate questi maschi , forse è il caso che una buona educazione sessuale per loro da piccoli andrebbe fatta come pure alle donne .
Se ne parlava già ai miei tempi che la dovevano fare a scuola con un professore addetto , le solite cose all'italiana dette ma mai fatte, ora con internet e il porno facilmente accessibile mi sembra la rovina dei ragazzi e si mettiamoci anche le ragazze
 

omicron

Irritante puntigliosa spaccacoglioni e pigra
e allora dico che che la colpa è anche vostra ,per come li educate questi maschi , forse è il caso che una buona educazione sessuale per loro da piccoli andrebbe fatta come pure alle donne .
Se ne parlava già ai miei tempi che la dovevano fare a scuola con un professore addetto , le solite cose all'italiana dette ma mai fatte, ora con internet e il porno facilmente accessibile mi sembra la rovina dei ragazzi e si mettiamoci anche le ragazze
l'educazione sessuale che vogliono fare nelle scuole in realtà dovrebbe insegnare la parte scientifica che riguarda procreazione e contraccezione, non le posizioni o la frequenza
 

ologramma

Utente di lunga data
l'educazione sessuale che vogliono fare nelle scuole in realtà dovrebbe insegnare la parte scientifica che riguarda procreazione e contraccezione, non le posizioni o la frequenza
quella si accudisce con la pratica e il parlare sia con la controparte e , nel mio caso informarsi con amici più grandi che lo avevano fatto . Ripeto altri tempi
 

Brunetta

Utente di lunga data
Mah.... Io sono dell'idea che se c'è davvero voglia di farlo, fosse anche alle 4 del mattino :), un momento si trova ;)
È chiaro che non lo si farà magari ululando per tutta la casa :), ma non vedo ostacoli a che la casa sia luogo della coppia E della famiglia. Il discorso che facevi tu francamente non lo capisco troppo: il cd. "passaggio del testimone", se c'è, lo si fa semplicemente perché non si ha più voglia di fare sesso :)
Se al posto di uno impegnato (che ho avuto cura anch'io di non far sapere a mio figlio che mamma frequenta uno che ha una donna ufficiale :) : in tutta franchezza per me è stato piacevole, ma di qui ad appalesarlo a mio figlio ne corre comunque...) avessi trovato un single, non certamente da subito, però avrei potuto pensare di presentarglielo col tempo. E non è che se tra qualche anno mio figlio dovesse scoprire che quando posso mi piace fare sesso e vedermi con un uomo cada il mondo, eh. Anzi.... :) La casa certo la ritengo luogo della famiglia, ma questo non significa senz'altro che compatibilmente col rispetto degli altri membri, ogni tanto non si possa avere.... l'ospite ;). Ora ovviamente che è piccolo certo che non mi metterei a portarcelo mentre c'è lui, ma ci sono altri momenti in cui posso, e ti dirò: se la persona non fosse stata clandestina, magari glielo avrei pure fatto conoscere. Ovviamente oggi lo vedrebbe alla stregua di un amico, ma tra qualche anno saprebbe bene cosa fanno un uomo e una donna che si frequentano non da semplici amici ;)
Scopare (anche) in casa non significa però certo che chi ti scopi abbia a che considerarsi a casa propria.... :)
Ovviamente per i bambini il sesso è una cosa oscura, non nel senso negativo, ma nel senso che non lo capiscono e gli adulti sono smemorati e fanno rientrare ciò che provano i bambini nei propri schemi, chiedendo in pratica ai bambini di corrispondere e rispondere ciò che noi pensiamo.
I bambini adorano le due figure maschile e femminile, anche perché è una dualità ed è semplice. Le fiabe piacciono per il lieto fine e perché finiscono con una coppia stabile. A loro piace la coppia stabile. Il problema è che, quando un matrimonio è fallito, sappiamo bene che è difficile produrre una coppia stabile. Giustamente si ha paura di presentare una coppia che sarà instabile. Noi possiamo reggere, per loro è diverso.
Al di là di ciò che si pensa poi da adulti delle relazioni provvisorie dei genitori, da bambini e adolescenti disorientano, non per la ricerca di uno schema, ma perché insegnano la precarietà dei legami, già vissuta con la coppia genitoriale, ma quello che è più grave incide sulla capacità di costruire attaccamento.
Il discorso del sesso in casa era diverso.
 

omicron

Irritante puntigliosa spaccacoglioni e pigra
quella si accudisce con la pratica e il parlare sia con la controparte e , nel mio caso informarsi con amici più grandi che lo avevano fatto . Ripeto altri tempi
parlare con gli amici di contraccezione è il modo migliore per ritrovarsi incinta senza volerlo
 

omicron

Irritante puntigliosa spaccacoglioni e pigra
Ovviamente per i bambini il sesso è una cosa oscura, non nel senso negativo, ma nel senso che non lo capiscono e gli adulti sono smemorati e fanno rientrare ciò che provano i bambini nei propri schemi, chiedendo in pratica ai bambini di corrispondere e rispondere ciò che noi pensiamo.
I bambini adorano le due figure maschile e femminile, anche perché è una dualità ed è semplice. Le fiabe piacciono per il lieto fine e perché finiscono con una coppia stabile. A loro piace la coppia stabile. Il problema è che, quando un matrimonio è fallito, sappiamo bene che è difficile produrre una coppia stabile. Giustamente si ha paura di presentare una coppia che sarà instabile. Noi possiamo reggere, per loro è diverso.
Al di là di ciò che si pensa poi da adulti delle relazioni provvisorie dei genitori, da bambini e adolescenti disorientano, non per la ricerca di uno schema, ma perché insegnano la precarietà dei legami, già vissuta con la coppia genitoriale, ma quello che è più grave incide sulla capacità di costruire attaccamento.
Il discorso del sesso in casa era diverso.
l'età però secondo me vuol dire tanto, mia cugina è separata, la figlia grande sta col padre (ed è talmente manipolata al punto di sostenere che le donne debbano essere sottomesse, non lavorare, se lavorano devono essere pagate di meno perchè meno abili, ecc...), la piccola sta con mia cugina e guardando quello che fa il padre (mille storielle da sposato, in un anno ha già cambiato 2 o 3 "ufficiali"), sta crescendo con la convinzione che i maschi non servano a niente, che sono troppo stupidi e rovinano le famiglie
fosse stata più piccola si sarebbe resa conto di meno di tante cose
 

ologramma

Utente di lunga data
parlare con gli amici di contraccezione è il modo migliore per ritrovarsi incinta senza volerlo
forse l'ho già scritto perchè sono anni che sto qui, sai cosa dicevano alle ragazze prima ?
Mi raccomando non tornare incinta , difatti spesso le cacciavano di casa .
Se invece l'altra parte era possidente allora ci passavano sopra .
Meglio ora che sono tutti scafati ma troppo troppo
Non mi viene il termine esatto
 

omicron

Irritante puntigliosa spaccacoglioni e pigra
forse l'ho già scritto perchè sono anni che sto qui, sai cosa dicevano alle ragazze prima ?
Mi raccomando non tornare incinta , difatti spesso le cacciavano di casa .
Se invece l'altra parte era possidente allora ci passavano sopra .
Meglio ora che sono tutti scafati ma troppo troppo
Non mi viene il termine esatto
considerando l'alto numero di gravidanze indesiderate, scafati non mi sembrano, mi sembrano più promiscui ma poco attenti e non sono per le gravidanze, anche per le malattie
 

ologramma

Utente di lunga data
Ovviamente per i bambini il sesso è una cosa oscura, non nel senso negativo, ma nel senso che non lo capiscono e gli adulti sono smemorati e fanno rientrare ciò che provano i bambini nei propri schemi, chiedendo in pratica ai bambini di corrispondere e rispondere ciò che noi pensiamo.
I bambini adorano le due figure maschile e femminile, anche perché è una dualità ed è semplice. Le fiabe piacciono per il lieto fine e perché finiscono con una coppia stabile. A loro piace la coppia stabile. Il problema è che, quando un matrimonio è fallito, sappiamo bene che è difficile produrre una coppia stabile. Giustamente si ha paura di presentare una coppia che sarà instabile. Noi possiamo reggere, per loro è diverso.
Al di là di ciò che si pensa poi da adulti delle relazioni provvisorie dei genitori, da bambini e adolescenti disorientano, non per la ricerca di uno schema, ma perché insegnano la precarietà dei legami, già vissuta con la coppia genitoriale, ma quello che è più grave incide sulla capacità di costruire attaccamento.
Il discorso del sesso in casa era diverso.
mai discusso in casa sia con mia madre che con mio padre , mi ricordo solo un consiglio : entri nelle case con il tuo mestiere , ci sono mogli e figlie quindi rispetta loro perchè è questo lavoro che ti da il mangiare per cui non perdere la reputazione circuendo o provandoci con loro .
Non detto proprio così ma il significato era quello
 

Brunetta

Utente di lunga data
l'età però secondo me vuol dire tanto, mia cugina è separata, la figlia grande sta col padre (ed è talmente manipolata al punto di sostenere che le donne debbano essere sottomesse, non lavorare, se lavorano devono essere pagate di meno perchè meno abili, ecc...), la piccola sta con mia cugina e guardando quello che fa il padre (mille storielle da sposato, in un anno ha già cambiato 2 o 3 "ufficiali"), sta crescendo con la convinzione che i maschi non servano a niente, che sono troppo stupidi e rovinano le famiglie
fosse stata più piccola si sarebbe resa conto di meno di tante cose
La figlia grande pensa e dice ciò che pensa che non gli farà perdere l’unica figura di riferimento. Lo stesso fa la piccola.
 

Brunetta

Utente di lunga data
mai discusso in casa sia con mia madre che con mio padre , mi ricordo solo un consiglio : entri nelle case con il tuo mestiere , ci sono mogli e figlie quindi rispetta loro perchè è questo lavoro che ti da il mangiare per cui non perdere la reputazione circuendo o provandoci con loro .
Non detto proprio così ma il significato era quello
Mi sembra giusto.
 
Top